Sentenza morte Maria Grazia Di Domenico

Maria Grazia, sepolta in abito da sposa: lo strazio della famiglia e la richiesta del medico accusato

La famiglia di Maria Grazia chiede giustizia e verità. Dop 18 mesi nessuno parla più della vicenda. È morta per un banale intervento

Il 5 novembre, ieri, Maria Grazia avrebbe festeggiato 28 anni. I suoi genitori si sono sfogati, con una lunga lettera inviata a Fanpage.it, perché dopo 18 mesi dalla sua scomparsa, nessuno parla più della loro ragazza.

Sentenza morte Maria Grazia Di Domenico

Maria Grazia Di Domenico è morta a 27 anni dopo quello che sarebbe dovuto essere un semplice intervento in day hospital. Poche settimane dopo si sarebbe dovuta sposare con il suo futuro marito. Un sogno andato in frantumi in modo inaspettato e oggi la famiglia chiede giustizia.

Dopo 7 giorni dall’intervento, il cuore della 27enne ha smesso di battere per sempre. Il ginecologo, dopo i dolori che accusava, l’aveva curata con fermenti lattici, convinto che fossero dovuti a problemi gastrointestinali.

Il medico che ha curato Maria Grazia chiede di essere processato subito

Durante l’intervento chirurgico, invece, aveva subito una perforazione dell’utero e dell’intestino.

Sentenza morte Maria Grazia Di Domenico

Il medico accusato di aver causato il decesso della giovane, per averla curata con i fermenti, oggi chiede di essere processato subito per l’accusa di omicidio, rinunciando all’udienza preliminare.

La famiglia ha raccontato che il 17 maggio del 2021, Maria Grazia si è sottoposta ad un’operazione, in day hospital, per via di una bruciatura al collo dell’utero. Ma mentre era in sala operatoria, come accertato dalla Procura, il suo utero e il suo intestino sono stati perforati.

Sentenza morte Maria Grazia Di Domenico

Nei giorni successivi, visto ciò che riferiva il ginecologo, tutti hanno creduto che l’intervento fosse andato bene. Poi sono arrivati quei dolori insopportabili e i vomiti. Il medico ha stabilito che erano dovuti a problemi intestinali o dall’aria nella pancia. Così, la 27enne è stata curata con una terapia a base di fermenti lattici.

Nessuno si è reso conto del reale problema. Dopo tre giorni, è stata operata d’urgenza ed è finita in coma. Maria Grazia è stata seppellita con l’abito da sposa, che avrebbe dovuto indossare per coronare il suo sogno con l’uomo che amava. E il suo papà avrebbe dovuto accompagnarla all’altare.