martina morta

Martina Berluti non ce l’ha fatta: è morta a 17 anni dopo una caduta da cavallo

La campionessa di sport equestri Martina Berluti non ce l'ha fatta: si è spenta in ospedale dopo un lungo giorno di agonia

L’astro nascente degli sport equestri Martina Berluti non ce l’ha fatta, è morta ad appena 17 anni dopo un lungo giorno di agonia. Ha avuto un grave incidente mentre si stava allenando a cavallo e purtroppo i traumi riportati, per lei sono risultati essere fatali.

martina morta

La stessa Federazione Sport Italiana Sport equestri della Sardegna, ha voluto informare tutti della perdita subita con uno straziante messaggio sui social.

I fatti sono iniziati nel primo pomeriggio di sabato 28 agosto. Si stava allenando nella zona di Porto Torres e fino a quel momento per lei, sembrava essere una giornata come le altre.

Tuttavia, per cause ancora da chiarire, il suo cavallo è scivolato e la campionessa è caduta a terra. Le sue condizioni sono apparse molto gravi sin da subito, infatti i presenti hanno chiesto il disperato intervento dei sanitari.

martina morta

Vista la criticità dell’incidente, sul posto oltre all’automedica, è atterrato anche un elisoccorso. È stata trasportata d’urgenza al nosocomio Santissima Annunziata di Sassari.

I medici dal momento del suo arrivo, hanno fatto il possibile per aiutarla, ma alla fine dopo un lungo giorno di agonia, il suo cuore ha cessato di battere. Purtroppo i traumi riportati dopo la caduta, per lei sono risultati essere fatali.

Il messaggio per la morte di Martina Berluti

La stessa Federazione Sport Equestri della Sardegna, ha voluto informare tutti della straziante perdita subita con un post sui social. Sul web hanno scritto:

Lutto nel mondo equestre isolano, muore a 17 anni Martina Berluti. È morta per una tragica fatalità mentre seguiva quella che era la sua passione sin da piccola, andare a cavallo. Martina Berluti, amazzone di soli 17 anni, protagonista dei campionati italiani di endurance, è morta in seguito a una caduta fortuita da cavallo.

martina morta

Una ragazzina sempre sorridente, solare, in gamba, che aveva iniziato da bambina con le gare sui pony e poi era arrivata sino ai campionati italiani.