L'addio della Lazio e Daniel Guerini

Morte Daniel Guerini: il commovente gesto di addio della sua Lazio

I giocatori e la società della Lazio salutano per l'ultima volta il giovane Daniel Guerini

Sono passati 10 giorni da quando Roma e l’Italia intera hanno appreso della tragica e prematura scomparsa del giovane calciatore Daniel Guerini, morto a seguito di un grave incidente stradale. Ieri, la Lazio, squadra della quale Daniel era una promessa, è scesa in campo per la sua partita di campionato. Durante il riscaldamento, tutti i calciatori hanno indossato una maglietta per ricordarlo.

L'addio della Lazio e Daniel Guerini

Una vita giovane e di grandissime speranze stroncata improvvisamente sulle strade della capitale. Era il tardo pomeriggio dello scorso mercoledì 24 marzo e “Guero”, così lo chiamavano amici e compagni di squadra, era a bordo della sua smart in compagnia di altri due amici.

All’improvviso l’impatto. La loro vettura ha tamponato una Mercedes e si è capovolta più volte prima di fermarsi sull’asfalto di Viale Palmiro Togliatti. Nonostante i tempestivi soccorsi, per Daniel non c’è stato nulla da fare. Era già morto sul colpo.

La notizia ha sconvolto in tanti, soprattutto perché Daniel era conosciuto e apprezzatissimo per le sue grandi doti calcistiche, che lo proiettavano ad una grande carriera da professionista.

Giovedì primo aprile è stata la giornata più dura e commovente, quella del funerale. Alla Basilica Don Bosco di Cinecittà si sono riversate centinaia di persone per dire un’ultima volta addio a Daniel. Pesenti anche i suoi compagni della primavera, alcuni giocatori della prima squadra e il Presidente Claudio Lotito.

L’omaggio della Lazio per Daniel Guerini

L'addio della Lazio e Daniel Guerini

La morte di Daniel Guerini non sarà dimenticata, soprattutto nell’ambiente della Lazio, squadra per la quale giocava e per la quale tifava fin da quando era soltanto un bambino.

Ieri, sabato 3 aprile, i biancocelesti sono scesi in campo allo Stadio Olimpico per disputare il match di campionato contro La Spezia. La partita è finita in vittoria per 2 a 1, ma il momento più bello e commovente della giornata è arrivato prima del fischio d’inizio.

Gli undici giocatori titolari, quando sono scesi in campo per effettuare il loro riscaldamento, hanno indossato tutti una maglietta dedicata a Daniel.

L'addio della Lazio e Daniel Guerini

Una semplice t-shirt bianca con una sua foto e con la scritta “Ciao Guero“. Uno striscione con la stessa scritta e poi rimasto esposto in tribuna per tutta la durata della partita.

Cinema e televisione a lutto: il famosissimo attore si è spento a 64 anni, dopo una lunga battaglia con una malattia

Cinema e televisione a lutto: il famosissimo attore si è spento a 64 anni, dopo una lunga battaglia con una malattia

Adolescente muore in gita scolastica a causa di un tampone

Adolescente muore in gita scolastica a causa di un tampone

Denise Pipitone - Piera Maggio e il suo avvocato lanciano un appello: "Alla luce degli ultimi fatti, chiediamo aiuto a tutti #chesialavoltabuona"

Denise Pipitone - Piera Maggio e il suo avvocato lanciano un appello: "Alla luce degli ultimi fatti, chiediamo aiuto a tutti #chesialavoltabuona"

"Si tratta di una malattia che ti toglie tutto. Ho pensato di voler morire". Racconta a Verissimo della malattia dei suoi figli e Silvia Toffanin non trattiene le lacrime

"Si tratta di una malattia che ti toglie tutto. Ho pensato di voler morire". Racconta a Verissimo della malattia dei suoi figli e Silvia Toffanin non trattiene le lacrime

Donna 30enne incinta salvata dopo un distacco di placenta: il bimbo non ce l'ha fatta

Donna 30enne incinta salvata dopo un distacco di placenta: il bimbo non ce l'ha fatta

Da bambina obesa e derisa a donna forte e consapevole: l'incredibile trasformazione di Brittany Ofsoski

Da bambina obesa e derisa a donna forte e consapevole: l'incredibile trasformazione di Brittany Ofsoski

"Non importa chi pensavano che tu fossi, eri il mio papà": la straziante lettera di addio della ventenne, dopo la morte del famoso cantante

"Non importa chi pensavano che tu fossi, eri il mio papà": la straziante lettera di addio della ventenne, dopo la morte del famoso cantante