funerale mara

Muore a 30 anni, 3 giorni dopo le nozze: il dolore del marito di Mara Angelini

Pesaro, colpita da malore, Mara Angelini muore a 30 anni, 3 giorni dopo il suo matrimonio: il racconto del marito

Aveva solamente 30 anni Mara Angelini, una ragazza che 3 giorni prima della sua improvvisa scomparsa, aveva coronato il suo sogno. Si era sposata con l’uomo che reputava essere la sua anima gemella. Purtroppo i tentativi dei medici del nosocomio, per lei sono risultati essere inutili.

mara morta

Una notizia che ovviamente ha sconvolto migliaia di persone, ma soprattutto i suoi familiari, che poche ore prima erano con lei a festeggiare il lieto evento.

Dal racconto del marito, Mara stava bene. Lo scorso fine settimana si erano recati nel comune di Vallefoglia, in provincia di Pesaro per sposarsi. Subito dopo hanno fatto una piccola cerimonia, con i più intimi. Il progetto era proprio quello di fare la festa grande l’anno successivo.

Tuttavia, la giovane non arriverà a quel giorno. Nella mattina di lunedì, mentre era ancora nel letto ha accusato un malore. Ha perso i sensi ed il marito ha lanciato tempestivamente l’allarme ai sanitari.

mara morta

È stata ricoverata al nosocomio San Salvatore di Pesaro. Però è proprio qui, che nella giornata di martedì, Mara ha esalato il suo ultimo respiro. Per i medici è deceduta per un’aneurisma dell’arteria femorale. Il marito Alessandro ha racconto tutto al quotidiano locale, Il Resto del Carlino.

Le parole del marito di Mara Angelini dopo il suo decesso

Stavamo insieme da alcuni anni e sabato avevamo finalmente coronato il nostro sogno, giurandoci amore eterno e diventando finalmente marito e moglie. Ci siamo recati in comune, dove abbiamo apposto le firme sul registro del matrimonio.

Una cerimonia intima, alla presenza di un numero ristretto di persone. Mara stava bene, quello era il giorno più bello della sua vita e non la smetteva più di sorridere. Non c’era nulla in lei che potesse far presagire quello che sarebbe accaduto.

Quando l’abbiamo accompagnata in pronto soccorso, era già in coma. Il giorno dopo è spirata, all’ospedale di Pesaro. I medici hanno parlato di un’aneurisma dell’arteria femorale. A quanto pare, almeno stando a quello che ci è stato riferito, non ci sarebbe stato alcun modo di prevedere questo esito.

mara morta

Da quello che so io, lei non ha avuto sintomi precedenti. Ancora non riesco a realizzare a pieno quello che è successo.