tragedia Mattia Micomonaco

Non ha mai raggiunto la famiglia per le vacanze di Natale: Mattia Micomonaco trovato senza vita a soli 30 anni

Mattia Micomonaco aveva ottenuto un permesso per tornare a casa e trascorrere le vacanze con la sua famiglia. Non è mai arrivato...

Mattia Micomonaco è stato trovato senza vita nella sua auto, a soli 30 anni, con accanto ai regali di Natale che avrebbe dovuto consegnare alla sua famiglia.

tragedia Mattia Micomonaco

Il 30enne era ospite in una comunità terapeutica in provincia di Ascoli Piceno, precisamente a San Benedetto del Tronto. Aveva ottenuto un permesso per tornare a casa dalla sua famiglia e trascorrere il Natale. Mattia Micomonaco non è mai arrivato alla sua città.

Il triste ritrovamento è avvenuto lo scorso 28 dicembre, la sua vettura è stata ritrovata nei pressi del lungomare Guglielmo Marconi, in provincia di Teramo. All’interno, il suo corpo senza vita e tanti regali di Natale.

Mattia Micomonaco trovato da una passante

Una donna che era uscita per una passeggiata, alla vista del trentenne, ha subito allarmato i soccorsi. Poco dopo, gli operatori sanitari del 118, gli agenti dei carabinieri e anche i vigili del fuoco, hanno raggiunto il punto indicato. Purtroppo, nessuno ha potuto fare nulla per salvare la vita del ragazzo. Era già troppo tardi.

tragedia Mattia Micomonaco

Adesso sarà soltanto l’esame autoptico a rivelare l’esatta causa del decesso di Mattia Micomonaco.

Il trentenne potrebbe essere stato colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo.

Dai primi accertamenti medici, il decesso potrebbe essere avvenuto anche il giorno precedente al ritrovamento o al massimo alla mattina stessa.

tragedia Mattia Micomonaco

Si era allontanato dalla comunità terapeutica il 24 dicembre, ma non aveva mai raggiunto la casa della sua famiglia. I parenti avevano denunciato la sua scomparsa.

Numerosi i tristi post di addio apparsi sui social, dopo la tremenda notizia. Tanti gli amici che hanno voluto salutarlo per l’ultima volta.

Non so cosa né come è successo e non mi interessa nemmeno perché non cambierebbe niente, tu ormai ci hai lasciati e nessuno potrà mai riportarti indietro. Oggi io non perdo solo un cugino, ma anche un amico. Eravamo inseparabili e ora che sei lassù, ti chiedo di proteggermi, di indirizzarmi sempre nella strada giusta, di aiutarmi nelle incertezze e nelle decisioni della mia vita. Spero di incontrarti nei miei sogni per poterci fare una chiacchierata e scherzare ancora come l’ultima volta.