morto a 56 anni Renzo Maccapani

Non riusciva a pagare le bollette e gli avevano staccato la luce: Renzo Maccapani morto intossicato

Aveva 56 anni, Renzo Maccapani è morto a causa del monossido di carbonio. Gli avevano staccato la corrente e usava un generatore a gasolio

Si chiamava Renzo Maccapani, l’uomo che ha perso la vita a 56 anni a causa delle esalazioni di monossido di carbonio.

morto a 56 anni Renzo Maccapani

Cerca 2 anni fa, poiché non riusciva a pagare le bollette, gli avevano staccato tutte le utenze. Renzo Maccapani viveva grazia di un generatore di corrente a gasolio. Ma pochi giorni fa è accaduto qualcosa di imprevedibile.

morto a 56 anni Renzo Maccapani

La vicenda si è verificata in provincia di Rovigo, precisamente nel comune italiano di Taglio di Po. A fare la triste scoperta, è stato un collega, che preoccupato dal fatto che non arrivava sul posto di lavoro, è andato a casa sua per assicurarsi che stesse bene. Renzo Maccapani era un operatore ecologico.

Immediatamente, è stato lanciato l’allarme ai soccorritori e alle forze dell’ordine. Purtroppo nessuno ha potuto fare nulla per salvare la vita del 56enne, era già troppo tardi.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, potrebbe essere accaduto che a seguito della pioggia, l’uomo possa aver deciso di portare il generatore all’interno della casa. Questo potrebbe aver continuato a produrre fumi tossici, che lo hanno intossicato e portato al decesso.

morto a 56 anni Renzo Maccapani

La sindaca del comune ha annullato tutte gli eventi programmati e ha voluto pubblicare un post a nome dell’intera comunità. Ecco le sue parole:

L’amministrazione comunale e tutti i colleghi esprimono il loro cordoglio per l’improvvisa e prematura scomparsa di Renzo Maccapani, di 56 anni, la causa della morte è al vaglio dell’autorità giudiziaria, si presume a causa delle esalazioni di monossido di carbonio.

Sensibile di carattere, ha sempre avuto un buon rapporto con i suoi colleghi di lavoro. Ha affrontato dei momenti particolari e difficili dopo la mancanza dei genitori. Il sindaco Laila Marangoni, nel dolore e per rispetto a Renzo, ha annullato la serata in programma di venerdì 25 novembre presso la sala Europa, in occasione della giornata contro la violenza delle donne. Tale programmazione troverà spazio in un altro momento più sereno.