Nuovo Dpcm, oggi l’intervento di Giuseppe Conte: cosa cambia

Oggi verrà illustrato il nuovo Dpcm, il premier Giuseppe Conte parlerà agli italiani

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, oggi intorno alle 18.00 illustrerà il nuovo Dpcm con le nuove misure anti contagio da Coronavirus.

In queste ore si sta ragionando sullo smart working obbligatorio, sullo stop agli eventi ed una nuova stretta dello sport. Per quanto riguarda la scuola, sarà prevista la didattica a distanza. I locali potrebbero restare chiusi dalle 22.00 o dalle 23.00.

Cosa cambia con il nuovo Dpcm

È ancora in corsa il confronto fra Governo e Regioni. Molte propongono al Governo di tenere le palestre aperte, di confermare la chiusura dei locali alle 24, di coinvolgere i medici di famiglia con tamponi rapidi e svolgere il test salivari in farmacia.

Proposte di buon senso che confidiamo vengano approvate“, ha affermato il governatore della Liguria Giovanni Toti.

È ancora in corso il vertice con il Ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia. Sono tanti i nodi che devono essere ancora sciolti, tra questi quello dei ristoranti su cui da due giorni il Premier e i Ministri stanno discutendo con le Regioni e con il comitato tecnico scientifico.

cos

Il nuovo Dpcm che il presidente del Consiglio firmerà entro stasera, prevede una stretta decisa per limitare la movida, gli assembramenti e ridurre le occasioni conviviali. Sono proprio queste quelle ad alto rischio contagio secondo gli esperti.

Coprifuoco per ridurre la diffusione del virus

Motivo di dibattito è far scattare il coprifuoco e chiudere i ristoranti la sera. Si sta cercando una soluzione intermedia, ovvero quella di fare abbassare le saracinesche alle ventitré anziché alle ventiquattro o addirittura alle ventidue, ma anche di imporre un numero massimo di sei persone per tavolo e sanzioni altissime per gli esercenti che non rispettano le regole come il distanziamento sociale.

Come ben sappiamo sono i bar, i pub e altri locali a contribuire ad animare la movida nelle città italiane. Molto probabilmente chiuderanno intorno alle 21 dopo il nuovo di Dpcm.

Ma contro questa misura si è battuta nelle riunioni con Giuseppe Conte la ministra Teresa Bellanova di Italia Viva.

Rimane ancora aperta la questione relativa alle piscine e alle palestre che, secondo fonti del Ministero dello Sport come riporta l’agenzia Ansa, il settore ha affrontato innumerevoli spese per adeguare i propri spazi ai protocolli di sicurezza anti-Covid. Al momento secondo gli esperti non vi è nessuna evidenza scientifica in relazione a focolai dovuti all’ allenamento individuale nei luoghi controllati.

foto mascherine

Nuove regole per le aziende

Il nuovo Dpcm che verrà illustrato questa sera imporrà alla pubblica amministrazione di far lavorare i propri dipendenti in smart working, al 70-75%. Questa regola verrà proposta come forte raccomandazione anche nelle aziende private.

Verranno sospese anche le riunioni in presenza invitando le imprese, gli studi professionali e qualsiasi altra categoria di lavoratori a convocare le riunioni in videoconferenza limitando così al minimo indispensabile i meeting dal vivo.

Il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio De Caro, ha chiesto un immediato intervento sui trasporti:

Il ministro dei Trasporti dice che non si può incrementare ulteriormente l’offerta del trasporto pubblico. Ma il ministro dell’Istruzione dice che per scaglionare l’ingresso e l’uscita degli studenti delle superiori dovremmo fare incontri con qualche migliaio di dirigenti scolastici. A questo punto noi sindaci riteniamo indispensabile una disposizione urgente e nazionale sugli orari. È passato il tempo delle conferenze di servizi e dei tavoli di monitoraggio“.

DPCM con regole più restrittive in arrivo: coprifuoco nazionale?

Incidente a San Salvo Marina, Sara Amma Favia morta a 17 anni

Lombardia, necessaria autocertificazione per chi circola dalle 23 alle 5

La testimonianza di Daniele Mondello sul settimanale Giallo

Autocertificazione in Campania per gli spostamenti: cosa c'è da sapere

Coronavirus: il comune di Arzano sarà zona rossa

13enne inscena una rapina in casa: voleva attirare l'attenzione dei genitori