precedente anna borsa

Sull’omicidio di Anna Borsa, spunta un drammatico precedente: ecco cosa aveva fatto l’ex

Salerno, il terribile episodio di violenza di cui è stata vittima Anna Borsa prima del suo omicidio

In tanti sono sconvolti dal terribile omicidio avvenuto lo scorso martedì 1 marzo. La vittima è una ragazza di soli 30 anni, chiamata Anna Borsa che è stata uccisa dal suo ex fidanzato, mentre era a lavoro nel salone di parrucchiera.

precedente anna borsa
CREDIT: FACEBOOK

Gli inquirenti sono a lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, ma soprattutto per scoprire il motivo dietro questo gesto estremo.

Anna Borsa purtroppo è stata uccisa da diversi colpi di arma da fuoco, uno di questi l’ha colpita alla testa e per lei non c’è stato più nulla da fare. Alfredo Erra prima di andare via, ha anche ferito il suo nuovo ragazzo.

Il giovane era andato a vedere, visto che aveva sentito alcuni spari. L’assassino subito dopo, è fuggito e le forze dell’ordine lo hanno rintracciato intorno alle 14, mentre era in un’area di servizio dell’autostrada. Ha provato anche a togliersi la vita.

precedente anna borsa
CREDIT: FACEBOOK

Una collega ed amica di Anna, in un’intervista ad un quotidiano locale, ha parlato della storia che avevano i due. Si erano lasciati a luglio, ma l’uomo non riusciva ad andare avanti. La donna ha dichiarato:

Veniva spesso e quel giorno era calmo, come lo era sempre. Anna era spaventata da lui, diceva che voleva andare via da Salerno. Le aveva già buttato alcol e benzina addosso.

Le indagini per il terribile femminicidio di Anna Borsa

Alfredo Erra risulta essere ricoverato in ospedale ed è piantonato dai carabinieri. Inoltre, è anche accusato di omicidio premeditato, tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco.

Tutti ora si chiedono perché Anna non lo abbia denunciato prima, visti gli episodi di violenza di cui è stata vittima. Una sua cliente che l’ha vista pochi minuti prima della sua morte, al Corriere della Sera, ha rivelato:

precedente anna borsa
CREDIT: FACEBOOK

L’uomo era fuori il negozio, Anna mi ha detto che voleva fare una foto con lei. Aveva il terrore negli occhi. Ha dichiarato che il suo ex la stava minacciando da un paio di giorni. Aveva paura di denunciarlo, perché abitava lì vicino al negozio.