omicidio roberta siragusa

Omicidio Roberta Siragusa, emerge un nuovo dettaglio: individuato il luogo dove forse è stata uccisa

Sequestrata una palestra abbandonata, luogo in cui Roberta potrebbe essere stata uccisa

Emerge un nuovo importante dettaglio per quanto riguarda l’omicidio della 17enne Roberta Siragusa. È stata infatti sequestrata dai carabinieri locali una vecchia palestra nelle vicinanze di Caccamo. La zona è stata oggetto di numerosi sopralluoghi. Gli inquirenti, infatti, sospettano che proprio in questo luogo sarebbe avvenuto l’omicidio della 17enne, portata poi nella zona di ritrovamento del cadavere.

omicidio roberta siragusa

Secondo gli inquirenti, dunque, il delitto della ragazza si sarebbe verificato nella vecchia palestra abbandonata dove il presunto killer avrebbe dato fuoco al cadavere, prima di trasportarlo in un burrone sul Monte Calogero. Non solo, i militari hanno preso anche i campioni di terra per effettuare eventuali analisi.

Ad oggi, l’unico indiziato per l’omicidio della 17enne Roberta Siragusa è il fidanzato Pietro Morreale, accusato di omicidio colposo e occultamento del cadavere. Nella mattina del 24 gennaio Pietro si era presentato in caserma per riferire ai carabinieri che Roberta fosse morta. Inoltre, ha condotto i militari nel luogo di ritrovamento del cadavere, senza mai però confessare l’omicidio.

omicidio Caccamo

Tuttavia, oggi rimane l’unico indiziato e proprio per questa mattina è prevista l’udienza di convalida del fermo. Durante i vari interrogatori il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere, anche se per gli inquirenti non ci sono dubbi che molto probabilmente sia lui il colpevole.

roberta siragusa delitto

Comunque solo l‘autopsia potrà dare maggiori informazioni per quanto riguarda la morte della giovane 17enne Roberta Siragusa.

L’appello della famiglia Siragusa per l’omicidio di Roberta

roberta siragusa morte

Nel frattempo, gli avvocati della famiglia Siragusa fanno un appello a tutte le persone vicine alla vittima affinché possano rivelare informazioni che potrebbero essere utili nella risoluzione del caso. Queste sono le parole che si leggono nel comunicato rivolto agli amici e conoscenti della vittima:

Comunichino immediatamente, ai carabinieri qualsiasi particolare o fatto, verificatosi anche prima della tragedia, che possa aiutare gli investigatori. […] Anche circostanze apparentemente ininfluenti, potrebbero rivelarsi importanti per il raggiungimento dell’unico obiettivo comune, la verità.

Matteo Bonforte non ce l'ha fatta: si è spento a 24 anni dopo una lunga battaglia

Matteo Bonforte non ce l'ha fatta: si è spento a 24 anni dopo una lunga battaglia

Arrivata la relazione completa sull'autopsia del piccolo Evan Giulio: nuove scoperte da parte dei medici

Arrivata la relazione completa sull'autopsia del piccolo Evan Giulio: nuove scoperte da parte dei medici

Lo straziante sfogo dell'attore romano: “Mio figlio ricoverato in ospedale per polmonite da Covid dopo un assembramento"

Lo straziante sfogo dell'attore romano: “Mio figlio ricoverato in ospedale per polmonite da Covid dopo un assembramento"

"Tumore al rene: Patrizia Pellegrino operata d'urgenza"

"Tumore al rene: Patrizia Pellegrino operata d'urgenza"

Omicidio del piccolo Massimiliano, il bambino ucciso dal papà. Arrivati i risultati dell'autopsia: ecco com'è morto

Omicidio del piccolo Massimiliano, il bambino ucciso dal papà. Arrivati i risultati dell'autopsia: ecco com'è morto

Anche la piccola Jasmine è morta con una corda intorno al collo. La sua mamma, tra le lacrime, ha voluto dire qualcosa a tutti i genitori

Anche la piccola Jasmine è morta con una corda intorno al collo. La sua mamma, tra le lacrime, ha voluto dire qualcosa a tutti i genitori

Ecco com'era Alba Parietti da giovanissima

Ecco com'era Alba Parietti da giovanissima