sorelline macchina

Padova, due sorelline di 6 e 4 anni lasciate in auto da sole: denunciata la madre

Padova, due sorelline di 6 e 4 anni sono state lasciate in auto dalla madre nel parcheggio si un supermercato: erano spaventate

Un episodio davvero triste è quello avvenuto nella mattinata di martedì 6 settembre, nella città di Padova. Due sorelline di 6 e 4 anni sono state lasciate in auto sotto al sole dalla madre, che successivamente ha ricevuto una denuncia per abbandono di minori.

sorelline macchina

Il tempestivo intervento dei passanti ed anche delle forze dell’ordine, ha evitato il peggio, ma la madre che era in compagnia di una parente ha preso una denuncia.

I fatti sono avvenuti intorno alle 10.30 di martedì 6 settembre. Precisamente nel parcheggio di un supermercato che si trova in via Grassi, nella città di Padova. Per tutti sembrava essere una giornata come le altre.

Tuttavia, alcune persone che si trovavano a transitare in quella zona, hanno notato che le bimbe erano chiuse in auto completamente sole. Di conseguenza hanno chiesto il tempestivo intervento delle forze dell’ordine.

sorelline macchina

Gli agenti vista la gravità dell’accaduto, sono arrivati sul posto in pochi minuti. Sono riusciti ad aprire lo sportello della macchina, che non era chiusa e che aveva un finestrino posteriore abbassato.

Successivamente hanno provato a cercare uno dei parenti all’interno del supermercato chiamandolo con l’interfono. Però per le piccole non si è fatto avanti nessuno.

Sorelline di 6 e 4 anni lasciate sole in auto: la denuncia per la madre

Solo diverso tempo dopo due donne di origine moldava sono tornate sul posto. Una era la madre delle bimbe, mentre l’altra era una parente.

Alle domande degli agenti hanno risposto dicendo che erano andate dentro il negozio per comprare un panino. Successivamente si sono allontanate per andare all’ufficio immigrazione che si trova a 450 metri dal posto in cui le piccole erano rimaste in macchina.

sorelline macchina

La madre è stata denunciata per abbandono di minore e presto dovrà andare davanti al giudice per spiegare le motivazioni del suo gesto. Sul posto sono arrivati anche i sanitari che hanno sottoposto le piccole a tutti i controlli. Nonostante fossero spaventate e leggermente accaldate, erano in buone condizioni salute.