bimbo auto

Papà va a lavoro e dimentica il figlio in auto: bimbo di 14 mesi morto per disidratazione

Tragedia in Francia, papà va a lavoro e dimentica il suo bimbo di 14 mesi in auto: quando lo trovano è ormai troppo tardi

Un bimbo di appena 14 mesi è morto dopo che il padre lo ha dimenticato in auto per andare a lavoro. I medici intervenuti, quando se ne sono resi conto, hanno cercato di rianimarlo, ma alla fine non hanno potuto far altro constatare il decesso. Il caldo record di questi giorni non gli ha lasciato scampo.

bimbo auto

I genitori entrambi sotto shock, quando hanno saputo della perdita subita, sono stati ricoverati in ospedale. Non si aspettavano affatto di vivere una perdita del genere.

A raccontare l’accaduto ci hanno pensato i media francesi. La vicenda è avvenuta nei giorni scorsi nella cittadina di Bordes, nella parte sud ovest della Nazione.

Il padre doveva accompagnare il figlio all’asilo. Infatti dopo aver fatto colazione con la famiglia, lo ha preparato e sistemato nel seggiolino in auto. Tuttavia, nessuno sa bene come sia possibile, ma l’uomo non è mai arrivato in quell’istituto.

bimbo auto

Il papà di 40 anni si è recato direttamente a lavoro, nell’azienda Safran ed è salito nel suo ufficio. La prima a scoprire l’accaduto è stata la mamma, che è andata a riprendere il figlio all’asilo ed ha scoperto che non c’era.

La donna spaventata, ha subito chiamato il marito, che è andato di corsa a vedere in macchina. Purtroppo è proprio in quel momento che hanno fatto la triste scoperta. Il bambino era nel suo seggiolino, ormai esanime.

Il decesso del bimbo di 14 mesi lasciato in auto

Sul posto sono arrivati d’urgenza i sanitari, che hanno cercato di rianimarlo a lungo. Però il cuore del piccolo non ha mai ripreso a battere. Il pubblico ministero Cecile Gensac sul decesso di questo bimbo ha dichiarato:

Le prime indagini suggeriscono che il bambino sia morto per soffocamento e disidratazione.

bimbo auto

I genitori appena hanno saputo del decesso del loro piccolo, hanno avuto un malore. Viste le loro condizioni di shock, i medici hanno deciso di ricoverarli in ospedale. Purtroppo il caldo record di questi giorni non ha lasciato scampo al piccolo. Le forze dell’ordine nel frattempo stanno portando avanti tutte le indagini del caso.