Pelè è tornato in terapia intensiva

Pelè torna nel reparto di terapia intensiva: sale la preoccupazione

Dopo le dimissioni di 4 giorni fa, Pelè è finito di nuovo in terapia intensiva: milioni di fan di tutto il mondo sono preoccupati

Continuano a stare con il fiato sospeso i milioni di fan di Pelè. Il campionissimo brasiliano, dopo essere stato operato a inizio settembre e dopo aver trascorso alcuni giorni nel reparto di terapia intensiva, era tornato finalmente nel normale reparto di degenze dell’ospedale di San Paolo. Ieri, la notizia che l’ex calciatore è di nuovo stato trasferito nel reparto di terapia intensiva.

Pelè è tornato in terapia intensiva
Credit: pele – Instagram

Milioni di tifosi da ogni parte del mondo continuano a tenere il fiato sospeso per le notizie che arrivano dal Brasile. Pelè, uno dei calciatori più forti di sempre, sta da qualche tempo lottando con un tumore al colon.

A inizio settembre era stato ricoverato all’ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove i medici lo hanno operato all’addome per la rimozione del tumore.

Da quel giorno erano seguiti alcuni giorni di ricovero nel reparto di terapia intensiva e di conseguente assenza di ‘O Rey da tutti i social network. Particolare che aveva contribuito a far preoccupare tutti.

Qualche giorno dopo, in concomitanza con le dimissioni del campione dalla terapia intensiva e con il suo ritorno nel normale reparto di degenza, era riapparso anche un post su Instagram firmato proprio dal grande Pelè.

Credit: pele – Instagram

Amore, amore e amore! Ho già lasciato la terapia intensiva e sono nella mia stanza. Continuo ogni giorno più felice, con molta disponibilità a giocare 90 minuti, più i tempi supplementari. Saremo presto insieme!

Pelè ritorna in terapia intensiva

Pelè è tornato in terapia intensiva
Credit: pele – Instagram

Nella giornata di ieri, soltanto 4 giorni dopo l’uscita dell’ex calciatore brasiliano dalla terapia intensiva, la direzione dell’ospedale ha diramato il seguente bollettino medico:

Dopo difficoltà respiratorie, il paziente è stato trasferito preventivamente in un reparto di terapia intensiva e, una volta stabilizzate le sue condizioni, spostato in terapia semi-intensiva. La sua situazione è stabile dal punto di vista cardiovascolare e respiratorio e si sta riprendendo dall’operazione all’addome.

È inevitabile che chiunque ami il campionissimo si sia subito preoccupato di nuovo per le sue condizioni. Ma subito, Pelè stesso ha voluto rassicurare tutti sul suo account Instagram.

Credit: pele – Instagram

Amici miei, mi sto riprendendo molto bene. Oggi ho ricevuto visite di familiari e continuo a sorridere ogni giorno. Grazie per tutto l’amore che ricevo da voi!

Quasi contemporaneamente è arrivato un post anche di sua figlia, che non lo lascia mai solo, così come tutte le persone che lo amano.

Credit: iamkelynascimento – Instagram

C’è già molta ansia in giro per il mondo in questi giorni e non vogliamo essere motivo di preoccupazioni in più. Questa foto è stata scattata proprio ora: si sta riprendendo bene ed è tutto nella norma. Per un uomo della sua età, dopo un’operazione del genere, è normale che ci siano passi avanti e altri indietro. Ieri era stanco e ha fatto un piccolo passo indietro, oggi ne ha fatti due avanti

Delitto di Novi Ligure, Erika e Omar sono liberi

Delitto di Novi Ligure, Erika e Omar sono liberi

Ragusa, Carmelo Vicari muore a soli 26 anni: era papà di due bambini

Ragusa, Carmelo Vicari muore a soli 26 anni: era papà di due bambini

La cantante R&B Emani è morta a 22 anni: vittima di un grave incidente stradale

La cantante R&B Emani è morta a 22 anni: vittima di un grave incidente stradale

Milano: è arrivata la condanna per la donna che ha ustionato suo figlio di 5 anni, con il ferro da stiro, per punirlo.

Milano: è arrivata la condanna per la donna che ha ustionato suo figlio di 5 anni, con il ferro da stiro, per punirlo.

Agrigento, Gaetano Maragliano e Martina Alaimo morti a soli 17 anni

Agrigento, Gaetano Maragliano e Martina Alaimo morti a soli 17 anni

Tragedia in provincia di Padova, la piccola Emanuela Brahj è morta a 11 anni dopo 2 lunghi giorni di agonia

Tragedia in provincia di Padova, la piccola Emanuela Brahj è morta a 11 anni dopo 2 lunghi giorni di agonia

Mike si addormenta con suo figlio e perde la vita

Mike si addormenta con suo figlio e perde la vita