Perché la California è una zona fortemente sismica

Perché la California è una zona fortemente sismica? L'ultimo terremoto del 2019 superiore a 7 gradi mette di nuovo in allarme la popolazione

Home > Attualità > Perché la California è una zona fortemente sismica

Perché la California è una zona fortemente sismica? Il 6 luglio 2019 ci siamo svegliati con una notizia terribile. La faglia californiana ha scosso gran parte degli Stati Uniti e del Messico, con un terremoto di 7.1 gradi. Terrificante e inimmaginabile. Ma sono stati altri i terremoti in California così potenti e devastanti.

terremoti in California

Alle ore 20.15 del 5 luglio, orario dell’epicentro del terremoto in California, quando in Italia erano le 05.19 del 6 luglio 2019, la California è stata scossa da un terremoto di magnitudo 7.1 sulla Scala Richter, con ipocentro a 17 chilometri di profondità. L’epicentro è stato localizzato più a ovest rispetto a una scossa che solo 36 ore prima aveva fatto tremare la California con un altro terremoto di magnitudo 6.6. E in particolare a Ridgecrest, a 200 km da Los Angeles e Las Vegas.

La California trema. Prima la zona meridionale, a sud della Death Valley, poi una zona più a ovest. Si temono danni in questa area interna dello stato americano, poco distante dalla Valle della Morte. Il terremoto è stato sentito benissimo anche a Las Vegas e a Los Angeles dove i grattacieli hanno oscillato per alcuni secondi in maniera evidente. A Ridgecrest i danni sono ingenti, anche se non risultano al momento vittime o feriti.

Perché la California è una zona fortemente sismica

Terremoti in California

La California è letteralmente tagliata in due dall’ormai famosa faglia di Sant’Andrea, raccontata anche in tanti film catastrofici quando si parla anche del Big One, un fortissimo terremoto che sconvolge l’area. La faglia si trova al confine tra la placca nordamericana e la placca pacifica. Si tratta della zona del mondo con il maggiore rischio sismico.

Se il Big One si dovesse mai verificare, sarebbe un terremoto devastante. Gli esperti lo aspettano e non sanno dare previsioni su quando potrebbe arrivare questa grande scossa. Ma rimane il fatto che tutta la zona è interessata da un alto rischio sismico. Per questo motivo da anni le autorità sono corse ai ripari con piani che prevedono regole ferree per la costruzione di edifici.