Omicidio di Lecce, il risultato dell'autopsia

Probabile svolta nel duplice omicidio di Lecce: interrogato un edicolante

Uomo di 37 anni interrogato riguardo al duplice omicidio di Lecce: continuano le indagini

Una notizia che ha sconvolto tutta la città di Lecce, quella del duplice omicidio avvenuto nella serata di lunedì. A perdere la vita sono stati il giovane arbitro, Daniele De Santis e la sua fidanzata, Eleonora Manta. A seguito anche dei risultati delle autopsie, che hanno evidenziato la tremenda ferocia con cui l’assassino si è scagliato sulle sue vittime, gli inquirenti hanno ascoltato un probabile sospettato.

Omicidio di Lecce, il risultato dell'autopsia

Lui, Daniele De Santis, 33 anni e il sogno di diventare un grande arbitro di calcio. Lei, Eleonora Manta, 30 anni, lauerata in Giurisprudenza e assunta da poco negli uffici dell Inps. Sono loro le vittime del brutale omicidio commesso lunedì scorso, in un condominio di via Montello, a Lecce.

Un uomo, vestito di nero, si era avvicinato a quella che, proprio da quel giorno, era diventata la casa della giovane coppia. Probabilmente conoscente dei due, l’assassino era entrato in casa e, a seguito di un furioso litigio, aveva scagliato tutta la sua rabbia sui due innamorati, accoltellandoli fino ad ucciderli.

Diversi testimoni, vicini di casa della coppia, hanno affermato di aver ascoltato il litigio e, tra le urla, di aver udito Eleonora urlare un nome seguito da una richiesta di pietà: “Andrea fermati”.

Omicidio di Lecce, il risultato dell'autopsia
Credit: LECCE PRIMA

Poche ore fa, si è diffusa una notizia riguardo al probabile interrogatorio effettuato su un edicolante del posto. Il sospettato ha 37 anni, è residente ad Aradeo, un piccolo paese vicino a Lecce, e il suo nome di battesimo è proprio Andrea.

L’autopsia sulle vittime dell’omicidio di Lecce

Omicidio di Lecce, il risultato dell'autopsia
Credit: Facebook

In attesa di molto probabili aggiornamenti sulle indagini tese a trovare il colpevole, gli unici dati certi arrivano dai risultati dell’esame autoptico svolto sulle due vittime dell’omicidio di Lecce.

Proprio nella giornata di ieri, il medico legale ha esaminato i cadaveri, evidenziando una ferocia subita, in modo particolare, dalla donna.

Secondo una ricostruzione dell’esatta dinamica degli eventi, pare che l’assassino si sia scagliato prima su Eleonora, colpendola più e più volte, fino ad ucciderla.

Daniele, sconvolto da quanto stesse accadendo, ha provato inizialmente a prendere le difese della sua compagna, per poi cercare di fuggire lungo le scale del condominio.

Fuga inutile, però. L’omicida lo ha raggiunto quando l’arbitro era arrivato al pianerottolo del primo piano e, colpendolo alla schiena, lo ha lasciato esanime per terra.

Credit Video: Jerry Middleton – Youtube

Notizia in fase di aggiornamento.

Lutto per la star del cinema Robert Redford: James, suo figlio, è morto

Lombardia, chiesto coprifuoco alla 23 e chiusura dei centri commerciali

Giuseppe Conte in conferenza sulle misure economiche: lockdown parziale?

Incidente a San Salvo Marina, Sara Amma Favia morta a 17 anni

Ritrovata Holly Courtier, la donna scomparsa da 12 giorni

Nuovo dpcm, accesso ai parchi: bambini fino ai 14 anni solo con un adulto

Il comitato tecnico scientifico riunito: parrucchieri ed estetiste salvi?