Ravioli di borragine ritirati

Ravioli di borragine ritirati dal commercio

Ravioli di borragine ritirati dal commercio con una nota del Ministero della Salute: chiedono di riportarlo indietro

Ravioli di borragine ritirati dal commercio. Il Ministero della Salute ha emanato un richiamo per un prodotto in vendita nei negozi e nei supermercati per potenziali pericoli per la salute umana. Ecco cosa devono fare i consumatori che si ritrovano il prodotto in casa.

Ravioli e pasta fresca

Il Ministero della Salute ha emanato da poco un richiamo alimentare attraverso il sito web ufficiale per un particolare tipo di pasta. Stiamo parlando dei Ravioli di Boragine che sono prodotti da Il Pastaio Ligure per Sublimis Srl.

Per quale motivo è stato diffuso questo richiamo alimentare? Quali sono i rischi per la salute umana e come devono comportarsi i consumatori che hanno già comprato questo prodotto e lo hanno nel loro frigorifero?

Ravioli ripieni da cuocere

Ravioli di borragine ritirati, il richiamo del Ministero

Una nota ufficiale del Ministero della Salute stabilisce il ritiro dei ravioli di borragine per la scarsa efficienza della catena del freddo.

In fase di produzione non avrebbero rispettato linee guida e standard previsti per garantire la qualità e la sicurezza del prodotto finale.

Il richiamo alimentare non riguarda tutte le confezioni, ma quelle da 400 grammi l’una, che fanno parte del lotto 2020501, che riportano la data di scadenza o termine minimo di conservazione del 17 agosto 2020.

I ravioli di borragine ritirati hanno come stabilimento di riferimento quello di Sanremo, in provincia di Imperia, in Liguria.

Il prodotto nel lotto indicato non è più in commercio. I clienti che hanno già acquistato la confezione di ravioli incriminati e che la conservano nel loro frigorifero sono invitati a non consumarlo. E a riportarlo il prima possibile presso il punto vendita di acquisto.

ritirati ravioli

Si può contattare il produttore via mail per ulteriori indicazioni, all’indirizzo qualita@sublimis.it. E si può restituire il prodotto anche se non si è in possesso dello scontrino. Si otterrà un rimborso della somma spesa per poter acquistare la confezione di ravioli. O si potrà chiedere un altro prodotto in sostituzione, pagando eventualmente la differenza.

Nek ricoverato in ospedale: incidente alla mano

Treviolo, il piccolo Matteo Ottaviani non ce l'ha fatta: si è spento a 9 anni

Nella cameretta bambina batte la testa: la corsa in ospedale

Sondrio, arrestata mamma: ha tentato di uccidere i suoi due figli

Jessica crede di essere incinta, ma alla fine...

Durante le registrazioni di Wipeout, un concorrente ha un malore e muore

Torino, neonato nasce in macchina: mamma bloccata nel traffico