Incidente Reggio Emilia

Reggio Emilia: 4 morti in un terribile schianto in località Cadè

Tragico il bilancio dell'incidente di ieri sera a Reggio Emilia: perdono la vita una ragazza di 22 anni e tre bimbi di 10, 12 e 2 anni

Una famiglia intera è stata completamente distrutta intorno alle 20:30 di ieri sera, domenica 30 ottobre. Il bruttissimo schianto è avvenuto a Reggio Emilia, sull’omonima strada tristemente nota per episodi del genere. A perdere la vita una giovane mamma, suo figlio di soli due anni e i suoi fratelli minori di 10 e 12 anni. Il tratto è rimasto chiuso per ore, per permettere ai soccorritori e ai Vigili del Fuoco di operare.

Incidente Reggio Emilia

Ancora un episodio molto spiacevole che si è verificato sulla via Emilia, un tratto stradale tristemente noto per sinistri di questo tipo che hanno spezzato la vita di molti.

Quello di ieri è stato particolarmente drammatico per quanto riguarda il bilancio di persone che hanno perso la vita.

Intorno alle 20:30, una vettura, guidata probabilmente da una donna molto giovane, ha perso aderenza con l’asfalto ed è uscita fuori dalla carreggiata, scontrandosi molto violentemente contro una casa costruita proprio sul ciglio della strada.

Il sinistro si è verificato precisamente in località Cadè, mentre la Fiat Stilo su cui viaggiava la famiglia si dirigeva da Reggio Emilia verso Parma.

Le vittime dell’incidente a Reggio Emilia

Incidente Reggio Emilia

L’auto su cui viaggiavano le cinque persone, avrebbe perso aderenza con l’asfalto e sarebbe uscita di carreggiata di qualche metro. Quanto bastava purtroppo per andare ad scontrarsi contro una struttura di cemento, la vecchia sede dell’Antares Cucine.

Nello scontro il muro del rustico si è sbriciolato e la macchina ridotta in un cumulo agghiacciante di lamiere.

Sul posto sono subito arrivati i soccorritori medici e i Vigili del Fuoco, che come i presenti sulla scena del sinistro, a stento hanno trattenuto le lacrime per la scena che si sono trovati davanti.

Incidente Reggio Emilia

Quattro le vittime, tutte di origini albanesi. Una donna di soli 22 anni, i suoi fratelli minori di 10 e 12 anni e il suo figlioletto di quasi due anni.

In auto con loro anche il compagno della donna e papà del bambino piccolo, che in condizioni drammatiche è stato trasportato in codice rosso nell’ospedale di Reggio Emilia.

Sul posto sono arrivati poco dopo anche due parenti delle vittime, che non hanno retto al grande strazio nel vedere i 4 teli bianchi stesi a terra. Una di questi era la mamma della 22enne e dei ragazzi di 10 e 12 anni e nonna del piccolo di 2 anni. Anche lei è stata portata in ospedale a seguito di un malore.