Morto Riccardo Gallo

Riccardo Gallo, 19 anni, morto in un tragico incidente stradale

L'auto su cui viaggiava Riccardo Gallo, guidata dalla sua fidanzata, si è ribaltata provocando la morte del 19enne: illesi gli altri 3 amici

Un incidente mortale, l’ennesimo, è avvenuto intorno alle 4:30 del mattino di ieri, domenica 4 settembre. Riccardo Gallo, di appena 19 anni, è morto dopo che l’auto su cui viaggiava con la fidanzata e altri tre amici si è capovolta ed è uscita fuori strada. Inutile ogni tentativo di soccorso e rianimazione.

Morto Riccardo Gallo

Un incidente mortale, l’ennesimo, è avvenuto intorno alle 4:30 del mattino di ieri, domenica 4 settembre.

Riccardo Gallo, di appena 19 anni, è morto dopo che l’auto su cui viaggiava con la fidanzata e altri tre amici si è capovolta ed è uscita fuori strada. Inutile ogni tentativo di soccorso e rianimazione.

La tragedia si è verificata sulla strada regionale Noalese sud, poco prima del castello di Stigliano.

Riccardo, la sua fidanzata e tre loro amici, erano da poco usciti dalla discoteca Parco dei Principi dove avevano trascorso la serata e stavano tornando a casa, a Veternigo di Santa Maria di Sala.

Per cause ancora da accertare, la Fiat Punto su cui viaggiavano, che era guidata dalla fidanzata di Riccardo, è uscita fuori strada e si è capovolta, prima di tornare con le gomme sull’asfalto.

Purtroppo, per il 19enne non c’è stato nulla da fare. I medici intervenuti sul posto hanno potuto soltanto dichiarare il suo decesso.

Il dolore del papà di Riccardo Gallo

Morto Riccardo Gallo

La ragazza alla guida è rimasta completamente illesa. Così come due dei ragazzi che sedevano sui sedili posteriori. L’altro, il terzo, ha riportato soltanto un leggero trauma al naso.

L’incidente che ha posto fine alla vita di Riccardo Gallo ha scioccato non solo una famiglia, ma una comunità intera, quella di Veternigo.

Morto Riccardo Gallo

A soffrire più di tutti è Mirko Gallo, il papà di Riccardo, che raggiunto da alcuni giornalisti ha raccontato tutta la sua disperazione:

Riccardo aveva compiuto 19 anni lo scorso luglio e aveva appena ottenuto il foglio rosa, mi aveva chiamato felicissimo, avevamo fatto una guida insieme proprio il giorno prima. Lui mi chiamava di continuo, sempre e per qualsiasi cosa. Ero appena stato dimesso dall’ospedale per un problema e lui non ha fatto altro che telefonarmi per farmi compagnia.

Un dramma enorme che ha sconvolto anche la vita della mamma Valentina, del fratello maggiore Alex e della sorellina più piccola a cui Riccardo era legatissimo.