indagini neonata 5 mesi

Sassari, neonata di 5 mesi in gravi condizioni: la ricostruzione su ciò che è accaduto

Sassari, neonata di 5 mesi ricoverata in ospedale in gravi condizioni: le indagini su ciò che le è accaduto

Sono ancora in corso le indagini per capire cosa è accaduto alla neonata di 5 mesi, ricoverata in ospedale in condizioni disperate. Il pm di turno ora sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto ed ha anche chiesto la sospensione della podestà genitoriale per la madre ed il padre.

indagini neonata 5 mesi

Un evento tragico che ovviamente sta lasciando tutti con il fiato sospeso. Per i medici la situazione della piccola è grave, ma stabile.

Secondo le informazioni che hanno reso note i media locali, il dramma si è consumato pochi giorni fa. Precisamente nel campo rom di Piandanna, nella periferia di Sassari.

La madre ha trovato la bimba di soli 5 mesi riversa nel lettino, che non respirava più. Aveva un sacchetto di plastica sulla testa. Per questo in un primo momento ha provato a rianimarla da sola e subito dopo ha chiesto l’intervento dei soccorsi.

indagini neonata 5 mesi

Un’ambulanza è arrivata sul posto in pochi minuti e viste le condizioni critiche della piccola, l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale locale.

Al suo arrivo in pronto soccorso era praticamente morta. Era fredda ed il suo battito era assente. Sono stati costretti a rianimarla per 12 minuti ed alla fine, per fortuna, il suo cuore ha ripreso a battere. I medici subito dopo hanno deciso di trasferirla in elisoccorso al Gaslini di Genova.

Le indagini per la neonata di 5 mesi in gravi condizioni

Gli inquirenti ora stanno lavorando per capire cosa è accaduto davvero alla piccola. Hanno sottoposto ad interrogatorio sia la madre che il padre.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che la mamma era in un’altra stanza a cambiare uno dei suoi 4 figli. Gli inquirenti credono che uno dei fratellini abbia messo la busta di plastica sulla testa della neonata, molto probabilmente per gioco.

indagini neonata 5 mesi

Tuttavia, la stessa Procura ha chiesto che venga sospesa immediatamente la podestà genitoriale di questa coppia. La bimba, invece, è ancora ricoverata in ospedale. I medici dicono che è in condizioni gravi, ma stabili.