Sicilia foto

Sicilia: la protezione civile comunica l’allerta gialla per il vulcano Etna

In una riunione del 20 maggio 2022 si è deciso di innalzare il livello di allerta del Vulcano Etna

Durante la giornata di venerdì 20 maggio, i Centri di Competenza e il dipartimento della Protezione Civile della Regione Sicilia hanno organizzato una riunione in cui si è deciso di innalzare l’allerta gialla per il vulcano Etna. Scopriamo insieme cosa è successo nel dettaglio.

Nel corso delle ultime ore il vulcano Etna ha subito un pasaggio di livello di allerta da verde a giallo. A darne l’annuncio è stata la Protezione Civile della regione Sicilia attraverso un comunicato ufficiale. Si tratta di una decisione presa durante una riunione organizzata con i Centri di Competenza nella giornata di venerdì 20 maggio 2022.

Vulcano foto

A partire dal mese di febbraio 2022 fino ad adesso, il vulcano Etna aveva il livello di allerta verde. Tale misura indica che il vulcano è in fase ordinaria. Attualmente, si è deciso di effettuare un passaggio al livello di allerta giallo il quale indica che il vulcano è in fase operativa di attenzione.

Sicilia: le segnalazioni dei Centri di Competenza

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia “Osservatorio Etneo e Sezione di Palermo”, il Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente e il Dipartimento Scienza della Terra dell’Università di Firenze sono i Centri di Competenza. Questi ultimi hanno presentato alcune segnalazioni sulle valutazioni di pericolosità da cui poi ha avuto origine la decisione di cambiare il livello di allerta.

L’innalzamento del livello di allerta si traduce in un potenziamento nel monitoraggio del vulcano. Inoltre, la comunità scientifica e le altre sezioni del servizio nazionale di Protezione Civile saranno in continuo confronto.

Etna foto

Tuttavia, stando a quanto riferito dagli esperti, attualmente il vulcano Etna si trova in uno stato di disequilibrio. Non è tutto. Il vulcano potrebbe subire improvvisi mutamenti di attività. Per questo motivo, il pasaggio di allerta da verde a giallo è stato a sua volta repentino.