galleria bimbo

Sondrio, incidente in galleria, bimbo di 3 anni perde la vita dopo 10 giorni di agonia

Grave incidente nella provincia di Sodrio, Francesco un bimbo di 3 anni ha perso la vita dopo 10 giorni di agonia

Non ce l’ha fatta il piccolo Francesco, il bimbo di 3 anni che era rimasto coinvolto in un grave sinistro appena uscito dal suo primo giorno di asilo. Le sue condizioni sono apparse molto gravi sin da subito e i dottori, dal suo arrivo in ospedale, hanno fatto il possibile, ma alla fine non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

galleria bimbo

L’intera comunità in cui viveva con la famiglia, ha pregato per una bella notizia, che purtroppo non è mai arrivata.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono avvenuti lo scorso 5 settembre. Precisamente nella galleria Bolladore, che collega i comuni di Tirano e Bormio, in provincia di Sondrio.

Il piccolo era in auto con la madre ed era appena uscito dal suo primo giorno di asilo. Era felice ed i due stavano rientrando a casa.

galleria bimbo

Quando all’improvviso, per cause ancora da chiarire dalle forze dell’ordine, la donna si scontrata frontalmente contro un’altra macchina, che veniva dal senso opposto.

Lo scontro è stato talmente violento, che alla fine della sua corsa è finita contro il muro della galleria. I passanti si sono presto resi conto della gravità della situazione, che hanno lanciato tempestivamente l’allarme ai sanitari e alle forze dell’ordine.

Sinistro in galleria: il decesso del bimbo di 3 anni

I medici intervenuti hanno trovato il bambino in arresto cardiaco. Infatti per prima cosa lo hanno rianimato e stabilizzato sul posto e, alla fine, lo hanno elitrasportato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Però è proprio in questa struttura ospedaliera, che lo scorso 14 settembre, ha esalato il suo ultimo respiro. Le contusioni riportate dopo lo scontro per lui sono risultate essere troppo gravi.

galleria bimbo

La madre, invece, dopo un ricovero al nosocomio di Sondrio, è potuta tornare a casa. Gli agenti hanno deciso di disporre l’autopsia sul corpo e al momento sono a lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e le eventuali responsabilità dei due automobilisti.