suocera samarate

Strage di Samarate, la suocera di Alessandro Maja, si sfoga in tv

Strage di Samarate, il dolore dei suoceri di Maja davanti le telecamere del programma 'La Vita in Diretta'

Un duro sfogo è quello della suocera di Alessandro Maja, per la strage avvenuta nell’abitazione di Samarate. Purtroppo la donna ha perso sia la figlia Stefania, sia la nipote di appena 16 anni Giulia. L’unico indagato è il padre e marito.

suocera samarate
CREDIT: RAI1

Quest’ultimo ora si trova ricoverato all’ospedale di Monza, nel reparto di Psichiatria. Gli inquirenti sono a lavoro per capire i motivi dietro la tragedia.

Il dramma è avvenuto in una villetta di Samarate, in provincia di Varese. Nella mattinata di mercoledì 4 maggio, intorno alle 6.30. Alessandro Maja in preda ad una furia omicida ha ucciso prima la moglie e poi la figlia.

Tuttavia, quando è entrato nella stanza del figlio Nicolò, il ragazzo si è svegliato giusto in tempo ed è riuscito a fuggire. Ora anche lui si trova ricoverato in ospedale, in condizioni disperate.

suocera samarate
CREDIT: FACEBOOK

I due genitori dopo il matrimonio, avevano fatto una scrittura privata dal notaio, in cui Stefania aveva la quota maggiore del denaro. Sembrerebbe che l’uomo avesse una grande ossessione per i risparmi.

Di conseguenza, le indagini degli inquirenti si stanno concentrando proprio su i conti che la famiglia aveva e anche sul lavoro di Alessandro Maja. Lui diceva di essere un architetto, ma in realtà era un geometra.

Strage di Samarate, le parole della suocera in televisione

Nella giornata di ieri, martedì 10 maggio, i genitori di Stefania e i nonni di Giulia e Nicolò hanno scelto di sfogarsi davanti le telecamere. Uno degli inviati del programma che va in onda su Rai1, ‘La Vita in Diretta’, è riuscito ad intervistarli. La signora ha detto:

Maja non è pazzo, aveva preparato tutto. Sapeva perfettamente cosa faceva. Lui non è pazzo, ma ora sta facendo impazzire noi.

suocera samarate
CREDIT: FACEBOOK

Il medico legale, che eseguito le autopsie sui corpi delle due vittime, ha scoperto una ferita strana sulla mano di Giulia. Per questo crede che la ragazza al momento dell’aggressione del padre fosse sveglia ed abbia provato a proteggersi, per sfuggire alla sua furia omicida.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"