cira morta

Stroncata da un malore, Cira Corsiero è morta a 26 anni

Lutto a Maddaloni, Cira Corsiero si è spenta per sempre a 26 anni, a causa di un malore che non le ha lasciato scampo

Una grave ed improvvisa perdita è quella che ha colpito la comunità di Maddaloni. Purtroppo una ragazza di soli 26 anni, chiamata Cira Corsiero, si è spenta per sempre. Il tempestivo intervento dei sanitari nella sua abitazione, non ha portato ai risultati sperati.

cira morta
CREDIT: FACEBOOK

In queste ore sono tante le persone che stanno scrivendo sui social dei messaggi di cordoglio per la ragazza e per i suoi familiari. Fino al giorno precedente sembrava essere in buone condizioni.

Secondo le informazioni rese note da alcuni media locali, la tragedia si è consumata nella mattinata di ieri, giovedì 26 maggio. Precisamente nella sua abitazione che si trova a Maddaloni, in provincia Caserta.

Per la famiglia sembrava essere una giornata come le altre. Nessuno avrebbe mai immaginato di vivere una cosa del genere, poiché la giovane non mostrava alcun tipo di problema.

cira morta

Tuttavia, all’improvviso, ha accusato un malore ed è crollata a terra. I presenti si sono allarmati tempestivamente e con la speranza di poterla salvare, hanno chiesto l’intervento del 118.

Vista la gravità dell’accaduto, i sanitari sono arrivati sul posto in pochi minuti. Hanno provato a rianimarla per diverso tempo, ma alla fine non hanno avuto altra scelta che constatare il suo decesso nella sua abitazione.

Le indagini per il decesso di Cira Corsiero

Dalle informazioni rese note da alcuni media, la ragazza sarebbe morta quasi sicuramente per un arresto cardiaco. Tuttavia, ora bisognerà capire la causa che ha portato a questo malore così improvviso. È probabile che la Procura della Repubblica decida di disporre l’autopsia sul corpo.

Cira Corsaro era una persona molto religiosa ed attiva nel sociale. Infatti sono tante le persone che stanno scrivendo dei messaggi di cordoglio sui social, perché sconvolte dalla notizia. In uno di questi c’è scritto:

cira morta

Ieri ti ho vista per l’ultima volta e ci siamo scambiate le nostre ultime parole. Tu mi hai detto: ‘Ci vediamo domani’, ma ora questo non è più possibile. Riposa in pace.