Tragedia Jonathan Bardus

Tragedia a San Giustino: Jonathan Bardus aveva solo 25 anni

Jonathan Bardus, studente di Udine, ha perso la vita a soli 25 anni in un grave incidente: sbalzato fuori dal mezzo, è morto sul colpo

Tragedia a San Giustino, in provincia di Perugia. Jonathan Bardus ha perso la vita in un grave incidente stradale. Il ragazzo di 25 anni era originario di Udine e studiava veterinaria.

Si stava recando a cena con gli amici, quando si è scontrato con una Fiat Panda all’incrocio tra via Tifernate e via Fratelli Rosselli. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio delle forze dell’ordine, che stanno cercando di ricostrire gli ultimi istanti di vita del 25enne e cercando di stabilire le responsabilità del sinistro.

Tragedia Jonathan Bardus
CREDIT: Jonathan Bardus – Facebook

Jonathan Bardus stava viaggiando, come passeggero e insieme ad altri amici, su una Citroen Nemo. Alla guida dell’altro mezzo c’era un ragazzo di Cerbara, che stava rientrando presso la sua abitazione. Nella vettura di Bardus c’era anche un bimbo di 7 anni, rimasto ferito.

L’impatto è stato violento e il giovane è stato balzato fuori dall’abitacolo. Purtroppo è morto sul colpo, i soccorritori non hanno potuto fare nulla, se non dichiarare il decesso sul luogo dell’incidente.

Oggi sono tante le persone che lo ricordano sui social. Stava studiando veterinaria, perché la sua più grande passione erano gli animali e sognava di prendersi cura di loro.

Tutti gli altri passeggeri sono stati trasportati in ospedale per i controlli, ma nessuno ha riportato gravi conseguenze.

Tragedia Jonathan Bardus
CREDIT: Jonathan Bardus – Facebook

Le indagini per la morte di Jonathan Bardus

Le forze dell’ordine stanno cercando di capire la dimanica dell’incidente, che non è ancora chiara. Uno dei due mezzi non avrebbe rispettato la precedenza, causando così il violento impatto. È molto probabile che si indagherà per omicidio stradale.

Tragedia Jonathan Bardus
CREDIT: Jonathan Bardus – Facebook

Ieri non avevo la testa per scrivere qualcosa… la notizia della scomparsa del mio caro amico Jonathan Bardus mi ha pietrificato. Andarsene così, a soli 25 anni, per un incidente stradale… non ci potevo credere. E chi poteva prevedere che quando ti vidi a Ponte a Tressa qualche mese fa, sarebbe stata l’ultima volta… ‘Il capellone’ ti chiamavo io… Eri veramente un ragazzo da ammirare per la tua sfrenata attrazione per gli animali, che condividevamo con grande entusiasmo. Saresti diventato certamente un grande veterinario, perché avresti avuto la pura passione per affrontare quel mestiere. Questo strano e paradossale mondo ha perduto un grande personaggio. Il capellone Bardus ha lasciato un grande vuoto. Un gran bravo ragazzo, un collega giudice di avicoltura di grande talento e competenza, e soprattutto un grande amico. Non lo dimenticherò mai, e farò in modo che venga sempre ricordato. Ciao Jonathan.

Questo uno dei strazianti addii pubblicati sul web.