Omicidio Carlo Giannini

Trovato senza vita un pizzaiolo italiano, Carlo Giannini: si indaga per omicidio

La notizia si è diffusa rapidamente, gettando nello sconforto tantissime persone. Carlo Giannini è stato trovato morto in un parco

Carlo Giannini è stato trovato senza vita a Sheffield, in Inghilterra. Il ragazzo di 34 anni era originario di Mesagne, un comune in provincia di Brindisi. Le forze dell’ordine hanno avviato un’indagine per omicidio.

Omicidio Carlo Giannini

Il corpo senza vita di Carlo Giannini è stato trovato in un parco intorno alle 5 del mattino da un residente del posto. Gli inquirenti hanno pubblicato un appello per chiedere a chiunque abbia visto qualcosa, di farsi avanti. Stanno anche visionando tutte le telecamere della zona, con la speranza di capire cosa sia accaduto al 34enne italiano. Erano diversi anni che l’uomo si era trasferito a Sheffield, dove lavorava come pizzaiolo. Probabilmente nei prossimi giorni i familiari si recheranno nella città inglese per il riconoscimento del corpo e per le indagini.

La nota per la morte di Carlo Giannini

Nella nota, gli agenti non hanno spiegato le cause della morte di Carlo, ma hanno soltanto fatto sapere che le indagini sul caso sono per omicidio. Ecco quanto riportato nell’appello reso pubblico:

È stata avviata un’indagine per omicidio dopo che il corpo di un uomo è stato trovato questa mattina (giovedì 12 maggio) in un parco di Sheffield. Siamo stati chiamati verso le 5.05 da un membro del pubblico. Ha riferito di aver trovato il corpo di un uomo mentre camminava a Manor Fields Park, fuori City Road. Deve ancora essere identificato e gli agenti stanno lavorando per stabilire chi sia. Al momento, sul sito rimane un cordone di polizia.

Omicidio Carlo Giannini

L’intero parco rimane chiuso e le persone sono invitate a evitare l’area mentre gli agenti continuano il loro lavoro. Chiunque abbia informazioni che potrebbero aiutare con le nostre indagini, che potrebbe aver visto o sentito attività sospette intorno al parco tra la scorsa notte (mercoledì 11 maggio) e questa mattina, o che potrebbe avere filmati delle telecamere a circuito chiuso che hanno catturato qualsiasi filmato utile, è pregato di chiamare 101, citando l’incidente n. 122 del 12 maggio.

Omicidio Carlo Giannini

Secondo quanto riportato dall’Ansa, sembrerebbe che i parenti della vittima siano in contatto con il consolato italiano. Il 34enne non viveva più con la famiglia da anni.

Dopo la tragedia, tantissime persone hanno pubblicato post di addio sui social, per mostrare vicinanza alla famiglia, molto conosciuta nel posto e per salutare Carlo un’ultima volta.