Trovata morta la mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine

Verona, trovata morta la mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine

Trovato il corpo senza vita della mamma di 34 anni che ha ucciso le sue figlie di 3 e 11 anni in una casa famiglia: si è suicidata

Dopo lunghe ricerche, il corpo senza vita della mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine, è stato trovato senza vita nel fiume Adige. Sachithra Nisansala Fernando Mahawaduge Dewendra viveva dallo scorso gennaio, insieme alle figlie di 3 e 11 anni, in una casa famiglia a Porto San Pangrazio, Verona.

La madre ha soffocato, mentre dormivano, le due minori e poi ha fatto perdere le sue tracce. Gli inquirenti si sono subito messi al lavoro per rintracciarla, fino al ritrovamento del cadavere. Secondo le prime indagini, sembrerebbe che la 34enne di origini cingalesi, si sia tolta la vita dopo l’omicidio.

Trovata morta la mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine

Grazie al suo cellulare, rintracciato e poi trovato in una borsa in riva al fiume, i soccorritori sono riusciti a trovare il corpo della donna.

Una fonte anonima, che secondo le forze dell’ordine frequentava la 34enne, avrebbe rivelato che nei giorni precedenti Sachithra Nisansala Fernando Mahawaduge Dewendra aveva espresso le sue intenzioni di fare del male alle due figlie. Confessando di preferire ucciderle, piuttosto che darle al marito.

Trovata morta la mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine

Era stata accolta insieme alle bimbe nella casa famiglia, dopo che lei stessa aveva denunciato i violenti maltrattamenti da parte dell’uomo.

L’autopsia sul corpo delle bambine della mamma di 34 anni

Il medico legale ha già eseguito l’autopsia sul corpo della bambine. L’esame ha rivelato che sono morte soffocate. Non è ancora chiaro come sia avvenuto il decesso e cosa la donna abbia utilizzato per mettere fine alle loro vite. Per capire la precisa dinamica, bisognerà attendere nuovi esami.

Trovata morta la mamma di 34 anni che ha ucciso le sue bambine

A scoprire la spiacevole tragedia, è stata un’operatrice della casa famiglia. Secondo la sua testimonianza, la donna aveva chiesto delle medicine per le figlie, dicendo che non stavano bene e che non le avrebbe mandate a scuola.

Più tardi, sarebbe entrata in camera a controllare la situazione, ma le piccole stavano dormendo. Soltanto dopo essersi accorta che la loro madre non c’era, si sarebbe avvicinata alle minori e avrebbe fatto l’orribile scoperta. Erano già morte.