fabio indagini

Viterbo, le indagini per la morte del piccolo Fabio Guidobaldi di 4 anni: ha perso la vita al centro estivo

Viterbo, le nuove notizie per la morte del piccolo Fabio Guidobaldi, il bimbo di 4 anni morto durante il centro estivo

Sono in corso tutte le indagini del caso per la triste e straziante morte del piccolo Fabio Guidobaldi. Il bambino di 4 anni è deceduto dopo esser stato trovato esanime all’interno di una piscina, durante il centro estivo. I genitori al momento dei fatti non erano presenti.

fabio indagini

La famiglia è residente a Bagnoreggio e l’intera comunità ora sta mostrando affetto e vicinanza ai suoi cari, colpiti da una perdita improvvisa e davvero terribile.

La tragedia è avvenuta poco prima dell’ora di pranzo, nella giornata di mercoledì 20 luglio. Precisamente nella piscina Polispostiva, gestita da una Cooperativa, nel comune di Grotte di Castro, in provincia di Viterbo.

La stessa struttura da diversi giorni ospitava un gruppo di bambini per il centro estivo. Infatti il piccolo Fabio era in compagnia di alcuni suoi coetanei e c’erano anche un numero congruo di animatori, per tenerli sotto controllo.

fabio indagini

Tuttavia, questo non è servito per evitare il dramma. Il bambino è riuscito a sfuggire al controllo degli adulti e tutto da solo, ha scavalcato un muretto. In un primo momento è emersa la notizia che era entrato in una piscina per adulti.

Però in queste ultime ore è venuto fuori che in realtà era in una vasca adatta a lui, solo nella parte in cui era più alta, circa un metro. Il bagnino quando lo ha trovato, era già esanime in acqua.

Le indagini per la morte del piccolo Fabio Guidobaldi

Nella piscina oltre ai sanitari, è arrivato anche l’elisoccorso. I medici hanno provato a rianimarlo, ma nessuno dei loro tentativi ha portato a dei risultati. Non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso sul posto.

Da ciò che riporta un quotidiano locale, una delle assistenti quando hanno capito la gravità dell’accaduto, ha avuto un malore. I carabinieri sono arrivati nella piscina ed hanno sottoposto ad interrogatorio tutti i presenti, per capire l’esatta dinamica dell’accaduto.

fabio indagini

In un primo momento si pensava all’ipotesi dell’annegamento, ma in queste ultime ore è venuta fuori la notizia che in realtà potrebbe aver accusato un mancamento e sia caduto in acqua. Il corpo è ora a disposizione delle autorità giudiziarie, per l’autopsia e per capire l’esatta causa che ha portato al suo decesso.