citronella-come-usa

Citronella, proprietà e caratteristiche: come usarla

La citronella è una pianta che si può sfruttare in tantissimi modi, per dare sollievo a vari disturbi.

La citronella è una pianta tropicale ed erbosa utilizzata in cucina e in fitoterapia. Dalle numerose proprietà terapeutiche, scopriamo perché si utilizza e come possiamo sfruttare i suoi benefici.

Che cos’è

citronella-pianta

La citronella è una pianta, dalle cui foglie si ottengono prodotti a uso medicinale, ma non solo. Dalla citronella si ricava anche un olio essenziale, con  proprietà benefiche per la pelle.

All’interno delle foglie ci sono, infatti, delle sostanze che possono avere effetti antidolorifici, antibatterici e antiossidanti.

Fra gli usi più comuni, vi è il trattamento degli spasmi del tratto digerente, del mal di stomaco e di pressione alta.

La citronella si usa anche per combattere la tosse, male alle articolazioni, come  antifebbrile e degli stati influenzali, lievi, quali il raffreddore.

L’uso di questa sostanza naturale, tuttavia, non è stata scientificamente approvata, non ci sono prove che ne certificano dei benefici.

Tuttavia non ci sono particolari controindicazioni – salvo in certi casi – sull’assunzione di prodotti a base di citronella e dell’ olio essenziale.

La cosa migliore da fare è comunque  chiedere consiglio al proprio medico.

Le varietà

citronella-come-usa

Esistono più di cinquanta specie di citronella e le varietà più note sono la Citronella ornamentale, la Cymbopogon nardus e la Citronella di Java.

-Citronella ornamentale: è una pianta molto grande perenne tropicale, con foglie blu-verdi. Cresce bene sotto il sole diretto e in terreno costituito da argilla fertile, sabbia e humus.

Il nome di questa varietà deriva dal suo profumo e sentore di limone. La citronella ornamentale è anche chiamata erba oleaginosa o citronella delle Indie occidentali. È un ingrediente che si usa in una delle cucine del mondo da provare ovvero nella cucina tailandese, vietnamita e cambogiana, ma dal quale si ricava anche l’ olio essenziale, con effetti antimicrobico e antiossidante naturale.

-Cymbopogon nardus: questa varietà di citronella viene principalmente utilizzata per produrre repellenti per insetti,profumi e cosmetici.

-Citronella dell’India orientale (Cymbopogon flexuosus): chiamata come  erba Malabar, questa pianta orientale si usa soprattutto in cucina come aroma di carne, bevande, zuppe e altri piatti.

-Citronella di Giava (Cymbopogon winterianus): questa specie nasce in Indonesia sull’isola di Java.Simile alle altre varietà di citronella, se ne ricava un  olio essenziale pregiati,  ampiamente utilizzato nell’industria cosmetica e dei profumi.

Le proprietà

citronella-proprieta

La citronella è una pianta aromatica alla quale si riconoscono davvero tantissime proprietà benefiche. Oltre ad essere un antibatterico naturale, si dice che sia anche un antiossidante, antinausea e un aiuto contro il colesterolo.

È un antibatterico

La citronella è usata come rimedio naturale per curare le ferite e aiutare a prevenire le infezioni.

Stando a un recente studio, è stato scoperto che l’olio essenziale di citronella è efficace contro una serie di batteri resistenti ad alcuni farmaci, come quelli responsabili delle infezioni della pelle, del sangue e intestinali.

Ha proprietà antifungine

L’olio di citronella si considera anche un efficace deterrente contro ben quattro tipi di funghi, che causano problematiche alla pelle.

La citronella si dice sia efficace soprattutto contro i funghi che  provocano  il piede dell’atleta, la tigna e il prurito.

Ha proprietà anti-infiammatorie

Molti studi scientifici ci dicono che l’infiammazione cronica è pericolosa nell’uomo, perché  può causare molti problemi di salute, tra cui l’artrite, le malattie cardiovascolari e persino il cancro.

La citronella contiene il citrale, che è un composto antinfiammatorio.

E’ un antiossidante naturale

Gli antiossidanti aiutano il corpo a combattere i radicali liberi che danneggiano le cellule e l’olio essenziale di citronella riesce a contrastarli.

Allevia le patologie dell’apparato digerente

Alla citronella si riconoscono anche proprietà che aiutano a prevenire le ulcere gastriche o alleviare la nausea.

La pianta è stata usata, infatti, come rimedio naturale anche in passato, per curare il  mal di stomaco e le ulcere gastriche.

Non a caso, la citronella è anche un ingrediente per  tisane e integratori antinausea. Può aiutare anche a contrastare la diarrea, rallentando la motilità intestinale.

Riduce il colesterolo

Il colesterolo alto può aumentare il rischio di infarto e ictus, per questo è importante mantenere stabili i suoi livelli nel sangue.

La citronella è tradizionalmente usata per trattare il colesterolo alto -anche come delizioso succo per abbassare il colesterolo –  per aiutare a ridurlo in modo significativo. Inoltre, stando a uno studio scientifico, grazie alla citronella i parametri lipidici si modificano, aumentando i livelli di colesterolo HDL, quello buono.

Può aiutare a regolare la glicemia e i lipidi

L’olio di citronella può aiutare, inoltre, a ridurre la glicemia nelle persone con diabete di tipo 2, abbassando  i livelli di zucchero nel sangue.

Agisce come antidolorifico

Il citrale contenuto nell’olio essenziale di citronella può aiutare ad alleviare il dolore, come quello provocato da artrite reumatoide.

Può alleviare lo stress e l’ansia

L’ipertensione è un effetto collaterale dello stress e molti studi hanno dimostrato che l’aromaterapia con olio essenziale alla citronella riesce a ridurre proprio stress e ansia. La combinazione dell’aromaterapia con il massaggio può portare maggiori benefici.

Può aiutare ad alleviare il mal di testa e l’emicrania

Secondo alcuni ricercatori australiani, la citronella può alleviare il dolore causato da mal di testa e da emicrania.

I ricercatori hanno compreso che un composto che si trova nella citronella, chiamato eugenolo, abbia capacità simili all’aspirina.

Molto probabilmente l’eugenolo riesce ad evitare l’afflusso di sangue che provoca il mal di testa e rilascia anche la serotonina.

Quest’ultimo è un ormone che regola l’umore, il sonno, l’appetito e le funzioni cognitive.

Allevia le infiammazioni della pelle

In particolare, l’olio essenziale di citronella ha effetti anti-infiammatori sulla pelle, per cui è un buon agente terapeutico naturale per il trattamento delle condizioni infiammatorie della pelle.

Come si usa la citronella

La citronella può essere utilizzata in vari modi, come ingrediente per insaporire i piatti in cucina, come prodotto per ricavare l’olio essenziale o cosmetici e come rimedio naturale contro vari disturbi.

Come ingrediente in cucina

citronella-cucina

La citronella  si usa soprattutto nelle cucine asiatiche per aggiungere un sapore ai piatti e un delizioso aroma di limone.

La citronella si mette, ad esempio, nella popolare zuppa Tom Kha Gai, nel curry tailandese al cocco e per soffriggere e marinare la carne.

In forma di infuso, la citronella si usa per cuocere al vapore frutti di mare come vongole e cozze.

Tritata e combinata con maionese e peperoncini, la citronella diventa un ingrediente in più per una salsa d’accompagnamento. Si usa anche fresca, per preparare insalate.

Come bevanda

La citronella è un ingrediente base per ottenere una tisana,un tè freddo,ma anche in aggiunta ad altri ingredienti per golosi cocktail.

Come cosmetico

La citronella è ingrediente che si usa in cosmetica, per sfruttare le sue varie proprietà. Si trova in deodoranti, saponi, oli essenziali e profumi.

L’olio essenziale

Estratto dalle foglie e dai gambi della pianta della citronella, l’olio essenziale di questa pianta ha un gradevole profumo di agrumi. Si trova spesso in saponi e in altri prodotti per la cura personale.

L’olio essenziale di citronella si usa in aromaterapia per alleviare lo stress, l’ansia e la depressione. Inoltre, si aggiunge ai cinque oli essenziali per combattere l’acne ( rosmarino, tea tree oil, lavanda, bergamotto e origano).

Generalmente si prepara aggiungendo fino a dodici gocce di olio essenziale in un cucchiaino di olio base, come olio di cocco, olio di mandorle dolci o olio di jojoba, un prodotto dai mille usi.

Si può aggiungere nell’acqua per fare un  bagno caldo oppure per massaggiare la pelle.

È buona norma fare un test prima di utilizzare un olio essenziale diluito sulla pelle, per verificare eventuali reazioni allergiche.

Detergi l’avambraccio con un sapone delicato e inodore, quindi asciugare l’area. Applicare quindi alcune gocce di olio essenziale diluito su una piccola parte di pelle. Copri l’area con una benda e attendi ventiquattro ore.

Se noti dei segni entro questo arco di tempo, come arrossamenti, vesciche o irritazioni, rimuovi la benda e lava la pelle con acqua e sapone neutro. In questo caso potrebbe essere una reazione allergica, per cui è preferibile evitare l’uso di olio essenziale alla citronella.

Aromaterapia con la citronella

Possiamo sfruttare le proprietà antistress dell’olio essenziale alla citronella anche attraverso l’aromaterapia, inalando il profumo dell’olio essenziale di citronella.

Basta aggiungere qualche goccia a un batuffolo di cotone o un fazzoletto e respirare l’aroma.

Si possono alleviare i sintomi anche raffreddore, sinusite o mal di testa aggiungendo qualche goccia di olio essenziale  – da tre a cinque gocce – in una pentola di acqua calda.

Respirate poi i vapori per circa un quarto d’ora, tenendo un asciugamano appoggiato sul capo.

Massaggio rilassante

L’olio essenziale diluito in un olio base sulle tempie serve per alleviare il mal di testa. Basta fare un leggero massaggio con le dita delle mani, oleate con l’olio essenziale.

La citronella può aiutare anche a contrastare l’insonnia. Per dormire meglio si può massaggiare qualche goccia di olio essenziale di citronella sotto le piante dei piedi, poco prima di andare a dormire.

Essendo un antinfiammatorio naturale, l’olio essenziale alla citronella serve per fare massaggi delicati ai muscoli e ai tendini tesi, per alleviare i dolori. Questo rimedio è adatto anche in caso di crampi muscolari.

Le bevande benefiche

citronella-te

La citronella si usa anche come ingrediente base di bevande quali tè e tisane, che possono essere d’aiuto ai problemi digestivi, come mal di stomaco, ed avere effetti rilassanti sull’organismo. Ecco le ricette per preparare un tè oppure un succo freddo:

Tè alla citronella

Per preparare un buon tè, consumare caldo o freddo procurati i seguenti ingredienti:

  • Tre gambi di citronella fresca
  • Zucchero o miele

Preparazione:

Metti tre gambi di citronella in sei tazze di acqua bollente e lascia in infusione per dieci minuti. Filtrare il tè in una tazza e aggiungere zucchero o miele a piacere. Potete aggiungere anche qualche goccia di succo di limone, se lo gradite.

L’aggiunta di cubetti di ghiaccio renderà un tè freddo squisito, dal sapore fresco e agrumato.

Succo di citronella

Se preferite, potete preparare anche un delizioso succo di citronella, gli ingredienti che vi serviranno sono:

  • 250 g di gambi di citronella tritati
  • Un pizzico di sale
  • 1 L di acqua
  • 150 g di zucchero semolato o in polvere
  • 4 cubetti di ghiaccio grandi

Preparazione:

Scaldare 1 litro di acqua  a fuoco medio e aggiungi la citronella. Lascia sobbollire per circa 5-8 minuti.

Filtra l’acqua in una brocca, aggiungi lo zucchero semolato e il sale, mescola bene fino a quando non si è sciolto e versa il composto in un’altra pentola.

Portare a ebollizione – lasciando il fuoco medio – e rimuoverlo dalla fiamma. Lascialo raffreddare. Metti alcuni cubetti di ghiaccio in un bicchiere e versa il succo.

Effetti indesiderati

Gli effetti collaterali della citronella, in particolar dell’olio essenziale, non sono stati sufficientemente studiati.

In alcune persone, certi disturbi possono essere più forti; la pianta può causare una reazione allergica o irritazione della pelle se usata localmente.

Altri effetti collaterali segnalati di citronella assunta per bocca  includono:

  • Vertigini
  • Sonnolenza
  • Aumento dell’appetito
  • aumento della minzione

L’olio essenziale si usano solo esternamente perchè può essere tossico se ingerito. La citronella, nella sua forma vegetale,invece,  è generalmente sicura da usare in alimenti e bevande.

In ogni caso, prima di assumere citronella dovresti parlare con il tuo medico, in particolare se :

  • Hai il diabete o soffri di ipoglicemia
  • Se soffri di una condizione respiratoria, come l’asma
  • Se hai problemi di fegato
  • Se si è sottoposti a chemioterapia – perché inibisce l’azione dei farmaci per il trattamento del tumore.

La citronella non si può utilizzare come terapia complementare o sostitutiva di un trattamento medico e in ogni caso è opportuno chiedere sempre consiglio al proprio medico, se si intende provare ad esempio questo ingrediente naturale in forma di integratore.

Non ci sono abbastanza informazioni scientifiche che forniscono raccomandazioni sul dosaggio per l’uso di prodotti contenenti citronella.

Leggere sempre le etichette e le istruzioni del prodotto per un uso appropriato del farmaco naturale.

Perché non si può usare in gravidanza

E’ necessario prestare particolare attenzione quando si utilizza la citronella in caso non solo di una gravidanza  complicata, ma anche fisiologica, o allattamento,  poiché mancano informazioni sulla sua sicurezza per il feto e il bambino.

La citronella favorisce il flusso mestruale, per cui potrebbe essere controindicato nei primi tre mesi di gestazione, per scongiurare  un aborto spontaneo.

Come eliminare il cattivo odore e i batteri "laggiù"

Cos'è la coppetta mestruale e come funziona

Colour Couture e la nuova colorazione fotografica

Combattere velocemente la cellulite con lo yoga

Coaguli mestruali: cosa sono i grumi, sono normali?

Colon, come pulirlo e purificarlo

La frutta secca fa ingrassare?