Come pulire il calcare dal bagno

Come pulire il calcare dal bagno? Tutti i trucchi per disincrostare alla perfezione

Tutti i trucchi per pulire il calcare dal bagno e farlo brillare

Come pulire il calcare dal bagno? Il calcare è il nemico numero uno dei sanitari e del lavandino del bagno, rende opache le superfici e con il passare del tempo provoca incrostazioni e ossidazioni difficili da eliminare. Il bagno va pulito tutti i giorni, potete usare dei detergenti specifici oppure optare per i rimedi naturali che sono economici, ecologici e non inquinano.

Perché si forma il calcare?

pulire il calcare dal bagno

Il calcare è causato dallo scorrere dell’acqua, ma anche dal suo ristagno che, evaporando, lascia questa patina opaca e decisamente brutta sulle superfici. La formazione del calcare dipende molto dal tipo di acqua che avete in casa.

Se l’acqua è dura, e quindi ricca di calcio e altri minerali, andrà a depositare una maggiore quantità di calcare. La tipologia dell’acqua dipende dal vostro Comune di residenza, più è dura, più frequentemente dovrete fare le pulizie ed eliminare il calcare.

Per minimizzare la formazione del calcare dovete lavare bene le superfici usando detergenti anticalcare specifici oppure succo di limone, bicarbonato o aceto di vino bianco. È essenziale asciugare bene tutto ed eliminare l’acqua in eccesso, in questo modo il calcare si depositerà un po’ meno sulle superfici.

Come pulire il calcare dal bagno con i rimedi naturali

Come pulire il calcare

Limone, aceto bianco e bicarbonato sono i migliori alleati per eliminare il calcare dalle superfici del bagno.

Prendete una bacinella e mettete un litro di acqua, poi aggiungete tre cucchiai di bicarbonato, sei cucchiai di aceto bianco e sei cucchiai di succo di limone. Mescolate tutto e usate questa soluzione per pulire la superficie del lavandino, dei sanitari, dello specchio, del box doccia e della vasca da bagno.

Potete utilizzare una bottiglia con erogatore spray e strofinare con una spugnetta oppure con un panno in microfibra. Dopo aver pulito tutto sarà sufficiente risciacquare con un po’ di acqua e infine asciugare tutto con un panno.

Per pulire i rubinetti servirà una soluzione più concentrata e potete anche utilizzare una pasta fatta con acqua e bicarbonato, da strofinare sulle superfici con un panno e lasciare agire per qualche minuto.

Il calcare dai rubinetti e dal doccino va pulito regolarmente, almeno due volte al mese, per evitare che vada a ostacolare la corretta fuoriuscita dell’acqua.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

6 trucchi pratici per dire addio ai cattivi odori nelle scarpe

6 trucchi pratici per dire addio ai cattivi odori nelle scarpe

Quando torneremo all'Ikea, la troveremo così

Quando torneremo all'Ikea, la troveremo così

Spugne per lavare i piatti: il significato dei colori

Spugne per lavare i piatti: il significato dei colori

Come trasformare in modo incredibile ogni casa

Come trasformare in modo incredibile ogni casa

Disinfettare la lavastoviglie: trucchi per l'igiene perfetta

Disinfettare la lavastoviglie: trucchi per l'igiene perfetta

Come pulire l'erba sintetica: i trucchi per farla sembrare quasi naturale

Come pulire l'erba sintetica: i trucchi per farla sembrare quasi naturale