quante-volte-lavare-i-vestiti

Quante volte si lavano i vestiti? Regole di pulizia, consigli e trucchi

Leggings, magliette e cappotti richiedono lavaggi diversi, a seconda dell'utilizzo. Ecco quante volte si lavano i vestiti, per non rovinarli

Se ti stai chiedendo quante volte si lavano i vestiti, per evitare di che si sciupino con il tempo, sappi che non c’è una risposta unica a questa domanda. 

La verità è che non ci sono regole e devi valutare il singolo capo per capire quando è il momento  lavarlo in lavatrice o a mano. 

Quante volte lavare la biancheria intima

quante-volte-lavare-vestiti

Ogni tipologia di capo d’abbigliamento lo puoi lavare in tempi differenti. 

Per esempio, la biancheria intima necessita di lavaggi frequenti essendo a contatto diretto con la nostra pelle per tutto il giorno. 

I reggiseni possono essere lavati però anche dopo tre o quattro giorni di seguito che li hai indossati, specialmente in inverno. 

Mutande, calzini e canottiere dovresti lavarli subito  dopo averli indossati, per una maggiore igiene personale.

Per quanto riguarda l’intimo, se lo lavate in lavatrice, meglio utilizzare gli appositi sacchetti, per mantenere intatta la struttura del ferretto dei reggiseni.  

Nessuno si aspetta che tu faccia il bucato ogni giorno, basta preparare una lavatrice 

quando abbastanza biancheria intima accumulata dopo alcuni giorni.

Basta sistemare  la biancheria intima usata nel cesto  della biancheria, da una parte, e metterla  nella lavatrice con il resto dei vestiti alla fine della settimana.

Quando lavare i jeans

lavare-jeans

I jeans sono un capo d’abbigliamento che indossiamo davvero tantissime volte, tutte noi ne abbiamo almeno un paio nel nostro armadio. 

Il denim è però un tessuto delicato, che, se sottoposto a eccessivi lavaggi, si può sciupare nel tempo e sbiadire il suo colore. 

In genere, dovresti lavare i jeans una volta alla settimana dopo averli indossati, non serve metterli in lavatrice più spesso. 

Per salvaguardare i tuoi jeans durante il lavaggio in centrifuga, girali al rovescio e imposta un lavaggio delicato.

Maglioni, cardigan e t-shirt

Quante volte si lavano i vestiti che indossiamo sopra, come maglioni e magliette? 

A meno che tu non rovesci qualcosa che sporca il tuo maglione o il tuo cardigan- del sugo, una goccia di caffè –  questi capi d’abbigliamento li puoi lavare dopo cinque  o sette giorni, da quando li indossi.

Questo vale però se metti il maglione sopra a una maglia o a una camicia, perché quest’ultimo non è a contatto diretto con la nostra pelle.  

Ovviamente, se noti che il golf ha un cattivo odore, puoi lavarlo prima dei cinque giorni. 

Le magliette, invece, dovrebbero essere lavate dopo ogni una o due volte che le hai indossate, poiché sono a diretto contatto con la pelle, in particolare con le ascelle.   

Questo è vero soprattutto in estate, quando tendiamo a sudare di più. 

Leggings e pantaloni da yoga o abbigliamento da palestra in generale 

lavare-maglioni

Quante volte si lavano i vestiti che indossiamo quando facciamo attività fisica? 

Se hai un grande senso dell’igiene, è ovvio che devi lavare i tuoi indumenti da palestra dopo ogni utilizzo.

Se vai in palestra regolarmente, procurati  due o tre cambi diversi, che puoi alternare, in modo tale da poter mettere in lavatrice gli indumenti, senza rimanere senza.

I leggings indossati per il tempo libero possono essere lavati dopo uno o tre giorni che li hai indossati.

Anche in questo caso, le tempistiche di lavaggio  variano notevolmente a seconda di quanto  tempo li indossi e da quanto il tuo corpo ha sudato.

Giacche e cappotti

Per quanto riguarda i capispalla, non servono lavaggi frequenti. 

Per esempio, una giacca di pelle non richiede molti  lavaggi, poiché potrebbe sciuparsi. 

Basta passare una spugnetta umida, giusto per rimuovere un po’ di sporco superficiale, una volta ogni tanto.

Lo stesso vale per i cappotti, compresi gli impermeabili e le giacche invernali più spesse.

Si consiglia di lavare giacche e cappotti una o due volte a stagione, per non rovinarli. 

I cappotti sono normalmente indossati su almeno uno o due strati di vestiti sottostanti,  quindi la probabilità che inizino ad avere un cattivo odore è molto bassa.

Invece, se il cappotto si macchia è bene lavare l’alone immediatamente, per non lasciare che la macchia diventi permanente sul tessuto. 

Gli accessori: costumi da bagno, sciarpe, guanti, cappelli invernali 

magliette-lavatrice

Gli accessori che si utilizzano solo in determinate stagioni, come  sciarpe, guanti e cappelli, dovrebbero essere lavati in lavatrice  almeno quattro o cinque  volte a stagione.

Invece, i costumi da bagno si possono lavare  dopo ogni utilizzo, con un po’ di detersivo delicato. 

Se non laviamo via subito la salsedine, quest’ultima sciupa i costumi, sbiadisce i colori e rovina anche gli elastici. 

Inoltre, è bene lavare i costumi una volta in lavatrice – lavaggio delicato – a fine stagione, tutti insieme, per riporli puliti nell’armadio. 

Pigiami e indumenti da notte

Invece, quante volte si lavano i vestiti che indossiamo a casa e per dormire? 

Solitamente, tendiamo a pensare che gli indumenti indossati in casa non debbano essere lavati troppo spesso, poiché li teniamo solo in casa appunto o quando dormiamo. 

In realtà, il  pigiama e tute da ginnastica dovrebbero essere lavati tanto spesso quanto reggiseni e magliette, circa ogni tre quattro giorni che li hai indossati.

Questo perché tali indumenti li indossiamo spesso, più di altri con i quali usciamo fuori di casa, per cui è chiaro che dovrai metterli in lavatrice spesso. 

Quante volte si lavano i vestiti bianchi

Tra i capi da lavare dopo ogni utilizzo, sono quelli bianchi, perché dopo ogni utilizzo si sporcano inevitabilmente. 

Sia che si tratti di pantaloni, canottiere o magliette, anche se non emanano un cattivo odore, vanno lavati presto. 

Questo perché smog, sfregamenti sui sedili e il contatto con altri oggetti  tendono  a ingrigire o ingiallire il candore. 

Perché lavare correttamente i vestiti conviene 

Ora che sai quanto spesso devi lavare i tuoi vestiti, puoi smettere di perdere tempo con troppe lavatrice inutili. 

Infatti, è importante limitare i lavaggi a quando è davvero necessario, per risparmiare denaro sul detersivo, oltre che sull’acqua. 

Inoltre, puoi salvaguardare i tuoi capi, che si deteriorano meno lavandoli nel modo corretto. 

Chiaramente, lasciare i vestiti sporchi per troppo tempo può provocare la diffusione di germi e batteri e alla lunga potrebbero persino formarsi muffa e sciupare gli abiti. 

Quindi, una volta che decidi di mettere in lavatrice i vestiti, fallo in tempi rapidi senza  creare il mucchio. 

Come pulire le incrostazioni del water: trucchi e consigli per una superficie liscia e pulita

Come pulire le incrostazioni del water: trucchi e consigli per una superficie liscia e pulita

Come pulire l'erba sintetica: i trucchi per farla sembrare quasi naturale

Come pulire l'erba sintetica: i trucchi per farla sembrare quasi naturale

Metti questa pianta in camera da letto

Metti questa pianta in camera da letto

Ogni quanto si annaffiano le piante grasse?

Ogni quanto si annaffiano le piante grasse?

Come pulire un fornello bruciato: tutti i trucchi e i consigli per farlo splendere

Come pulire un fornello bruciato: tutti i trucchi e i consigli per farlo splendere

Come pulire la colla e i segni d'adesivo dalle superfici? Tutti i trucchi e i consigli

Come pulire la colla e i segni d'adesivo dalle superfici? Tutti i trucchi e i consigli

Come pulire l'argento in modo naturale

Come pulire l'argento in modo naturale