Come evitare lo spreco alimentare a colazione

Come evitare lo spreco alimentare a colazione? Ecco i consigli degli esperti per non sprecare più cibo!

Home > Cucina > Come evitare lo spreco alimentare a colazione

Come evitare lo spreco alimentare a colazione? Lo spreco di cibo non è mai un bene. I consigli degli esperti, di solito, si basano su piccoli suggerimenti per evitare di fare troppa spesa, per consumare prima alimenti che hanno una scadenza più lunga sistemando bene il frigorifero e la dispensa, per riciclare anche quelli che secondo noi possono essere degli scarti alimentari. Ma lo sapete che l’80% delle famiglie italiane confessa sprechi alimentari a colazione? Come è possibile sprecare del cibo a colazione?

spreco di cibo

Una ricerca condotta da YouGov per Kellogg ci svela dei dati decisamente allarmanti sullo spreco alimentare nelle fase italiane. Il cibo e lo spreco sono sempre temi molto importanti, perché dobbiamo essere consapevoli di quello che mangiano e dobbiamo rispettare quello che portiamo sulle nostre tavole, al fine di avere un futuro più sostenibile.

La ricerca svela che nel nostro paese i livelli di consapevolezza e impegno sono alti: il 99 per cento delle famiglie si impegna a ridurre lo spreco alimentare. Oltre un quarto dei nuclei famigliari, però, non riesce a prevenire avanzi e sprechi. In particolare questa “regola” si applica alla prima colazione. L’80% degli italiani avanza cereali e pane che vengono poi buttati via.

Come facciamo a sprecare a colazione? Nel 28% dei casi sono le porzioni esagerate a causare spreco, mentre nel 30% delle famiglie i cereali non vengono conservati correttamente e diventano presto mollicci, mentre per il 24% il problema è lo sbriciolamento dei fiocchi. E va a finire che il 31% degli italiani non finisce mezza scatola di cereali se non di più ogni mese. Ogni mese in Italia finisce nella spazzatura il corrispettivo di 800 scatole da 500g di cereali.

colazione

Come non sprecare cibo

Pianificare bene la prima colazione è importante:

  • Preparate una lista della spesa con quello che manca e comprate solo quello che serve veramente
  • Fotografate cibo e dispensa così da avere sempre a mente cosa avete e cosa serve, pianificando ogni pasto della giornata
  • La porzione di cereali consigliata per la colazione dei bambini è di 30 grammi

Impariamo anche a conservare bene i prodotti alimentari:

  • Controllate e capite cosa può essere congelato e controllate la temperatura del frigo
  • Nel caso dei cereali il contenitore può fare la differenza: usate solo vasi ermetici
  • Utilizzate le briciole per preparare smoothie, frullati, topping di macedonie, yogurt, impasto per torte
  • La regola è: first in, first out. I cibi più vecchi devono essere consumati per primi, quindi posizionate le scorte dietro ai prodotti vecchi.

La terza fase prevede conoscenza e informazione, quindi dobbiamo imparare a leggere le etichette e la differenza tra “Termine Minimo di Conservazione” e “Data di Scadenza”.