crescentine-ricetta

Crescentine, ricetta originale e varianti per un piatto davvero delizioso

Da quella light alla lievitazione veloce, la ricetta crescentine si può fare in tanti modi. In ogni caso, le tigelle sono sempre buonissime

Lo gnocco fritto è qualcosa di speciale e golossimo. Se volete provare la ricetta crescentine, abbiamo selezionato per voi, oltre alla classica, anche delle preparazioni differenti. 

Questa pasta fritta si può fare in tanti modi diversi e gustare tipicamente con i salumi oppure anche con sopra una crema dolce da spalmare. 

Ricetta crescentine originale 

Ingredienti: 

  • 500 g di farina 00
  • 100 ml di latte intero
  • 50 g di strutto
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • Sale
  • 100 ml di acqua
  • Olio di semi di girasole per la frittura 

La ricetta crescentine classica prevede l’uso dello strutto, che da alle frittelle quella consistenza morbida e fragrante allo stesso tempo. 

Comincia preparando l’impasto: unisci alla farina il latte tiepido, nel quale avrete disciolto il lievito di birra sbriciolato.

Unisci poi lo strutto e l’acqua tiepida. Aggiungi un pizzico di sale e impasta gli ingredienti a mano, fino a ottenere un panetto. 

Quest’ultimo dovrà diventare morbido ed elastico.

Metti ora l’impasto in  una ciotola – coprendo quest’ultima con la pellicola per alimenti – e posizionala nel forno spento con la luce accesa per circa 2 ore.

Altrimenti, puoi lasciare la ciotola a temperatura ambiente, se non è troppo freddo in casa. 

In questo modo, l’impasto dovrebbe lievitare, divenendo il doppio del suo volume. 

A questo punto, prendi l’impasto lievitato e stenderlo con un matterello.

Devi ottenere una sfoglia sottile 4 millimetri. 

Con una rondella dentellata, tagliare la pasta in  tanti quadrati. La dimensione di ogni pezzetto può variare, più o meno grande a seconda di quante crescentine volete fare. 

L’ultima cosa da fare è friggere i pezzetti di pasta in abbondante olio preriscaldato.

Le crescentine sono pronte quando diventano gonfie e dorate.

Tigelle light

crescentine-

La  ricetta crescentine  in versione light non prevede l’aggiunta degli ingredienti grassi come  strutto e burro. 

Ingredienti: 

  • 1 Kg di farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 3 cucchiaini di sale
  • 400 ml di acqua
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Latte scremato

Sbriciola il cubetto di lievito in 200 ml di acqua riscaldata a circa 30 gradi. 

Versa anche il  cucchiaino di zucchero e mescolare, fino a che non vedi in superficie la  schiuma. Deve lievitare 15 minuti. 

A questo punto, setacciare una piccola quantità di farina nel lievito, da lasciare lievitare ancora per un quarto d’ora, coperta con un canovaccio umido. 

Trascorso il tempo di lievitazione, versa la farina e il lievito in una ciotola con la restante farina, l’olio d’oliva, il sale e 200 ml di acqua.

Impastare gli ingredienti a mano o con la planetaria, aggiungendo pian piano  il latte. 

Una volta ottenuto un impasto liscio e compatto, posizionalo in un recipiente e coprire con un panno umido per permettere la lievitazione per almeno 2 ore.

Quando la pasta si è raddoppiata, tirarla con il mattarello e creare i pezzetti. Potete provare a fare anche dei cerchi invece che i classici  quadrati. 

Una volta realizzati tutti i dischetti, lasciateli riposare per un’altra ora. Friggere le crescentine nella padella. 

Tigelle senza strutto

La ricetta crescentine senza strutto è possibile, infatti basta aggiungere un po’ più di latte alla preparazione oppure usare il burro o di olio extravergine. 

Ingredienti:

  • 450 g di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 90 ml di latte parzialmente scremato 
  • 1 bustina di lievito di birra

Per preparare la versione senza strutto delle crescentine devi procedere secondo la ricetta classica. 

In una ciotola grande mettere il lievito, la farina e il sale. Aggiungere l’acqua e impastare con le mani. 

Versa dopo il latte a filo e impasta ancora gli ingredienti fino a che la farina si assorbe completamente – impastate per un quarto d’ora. 

Avvolgete l’impasto per le tigelle senza strutto nella pellicola trasparente e lasciala riposare per una mezz’oretta. 

Tirate l’impasto con il mattarello e tagliare i pezzetti delle crescentine con una formina tagliapasta. 

Infine, friggi gli gnocchi per alcuni minuti per parte in una padella. 

Tigelle a lievitazione veloce

impasto

Le crescentine a lievitazione veloce si preparano con il lievito in polvere istantaneo. 

Ingredienti: 

  • 500 gr di farina 00
  • 1 cucchiaio di sale
  • 200 ml di acqua 
  • 100 ml di latte
  • 3 cucchiai di olio di oliva
  • 1 bustina di lievito istantaneo 

La ricetta crescentine veloce, segue lo stesso procedimento: metti la farina in una ciotola capiente, aggiungere l’acqua e il latte e tre cucchiai di olio, infine il sale.

Impasta gli ingredienti energicamente e poi crea una palla liscia ed elastica.

Lasciate riposare quest’ultima per circa cinque minuti o comunque per il tempo indicato sulla confezione del lievito istantaneo. 

Distendi la pasta fino a creare una sfoglia alta circa mezzo centimetro e poi tagliare dei dischi di pasta.

Fate cuocere i pezzetti di pasta in una padella antiaderente, due minuti per parte. 

Crescentine cotte al forno

Infine, puoi provare le crescentine cotte al forno, se non gradite la frittura. Mentre preparate l’impasto, preriscaldate il forno a 200 gradi.

Ingredienti: 

  • Latte 300 gr
  • Farina tipo 0 250 gr
  • Acqua 200 gr
  • Strutto 60 gr
  • Sale 1 cucchiaino
  • Farina tipo 00 500 gr
  • Lievito di birra disidratato (o di birra fresco 7 gr) 3 gr
  • Olio di oliva extravergine 50 gr

Mettere in una ciotola la farina, il latte, il lievito e lo strutto e impastare con le mani o con la planetaria, se l’avete in casa.  

Aggiungi poi l’olio, il sale e l’acqua e impastare ancora. 

Una volta che l’impasto è diventato liscio e compatto, mettetelo in una ciotola e copritela con la pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per un paio di ore.

Dopodiché, sistemare l’impasto nel frigorifero per continuare con la lievitazione per  altre 8 ore. 

Impastare bene l’impasto su una spianatoia con il mattarello, fino ad arrivare ad uno spessore di circa cinque o quattro centimetri. 

Ricavare poi dei rettangoli e friggerli in padella per qualche minuto. 

Come conservare le crescentine 

Le crescentine dette anche tigelle  si conservano cotte  in frigorifero  per cinque giorni. 

Per mantenere la loro freschezza, devi coprirle con la pellicola trasparente.

Per gustarle, dovrai solo scaldarle qualche minuto in padella, anche senza l’olio. 

Le crescentine si possono anche congelare, dopo averle fatte raffreddare.

Quando desideri mangiarle, scalda le tigelle in forno ventilato preriscaldato a 120 gradi  per dieci minuti. 

Come preparare un cocktail Martini

Come preparare un cocktail Martini

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

Perché la crema pasticcera impazzisce? E cosa fare?

Perché la crema pasticcera impazzisce? E cosa fare?

5 caldissime zuppe di Jamie Oliver che dovete assolutamente provare

5 caldissime zuppe di Jamie Oliver che dovete assolutamente provare

Ricette leggere: alici marinate con agrumi e cipolla rossa di tropea

Ricette leggere: alici marinate con agrumi e cipolla rossa di tropea

I gelati dai gusti più particolari d'Italia

I gelati dai gusti più particolari d'Italia

3 ricette per cucinare le patate al microonde in meno di 15 minuti

3 ricette per cucinare le patate al microonde in meno di 15 minuti