boiserie-per-le-pareti

Boiserie per le pareti, che cos’è e come usarla per ambienti più chic

Le boiserie per le pareti ci consentono di arricchire gli ambienti arredati in stile classico e moderno

La boiserie per le pareti è un elemento decorativo che rifinisce le mura di casa ed è adatta per ogni stile d’arredo.

I pannelli sono disponibili in varie dimensioni, decorati con intagli più o meno elaborati e fatti con diversi materiali – legno, gesso o marmo. 

Arredare con la boiserie 

boiserie-parete

Boiserie è una parola francese che nella terminologia dell’interior design descrivere i pannelli di legno intagliati o dipinti, che si applicano sulle pareti delle stanze

Questa tipologia di arredo ha una storia lunga. La boiserie per le pareti si diffonde negli edifici signorili del XVII e XVIII secolo.

In origine, la funzione dei pannelli era non solo quella di decorare gli interni, ma anche per proteggere le abitazioni dal freddo e dall’umidità.

Il decoro si utilizzava soprattutto per rivestire le pareti delle stanze delle cerimonie. 

Oggi giorno, l’applicazione dei pannelli decorativi è una scelta di arredo molto diffusa. 

Il legno copre le imperfezioni di una stanza, fornisce stabilità architettonica e crea simmetria dove non ce n’è. 

Molti architetti usano la boiserie come elemento unificante oppure la considerano un ottimo modo per definire un ambiente e creare un effetto di separazione. 

Le boiserie per le pareti possono essere di vario tipo:

  • Pannelli semplici e lisci 
  • Fasce di legno 
  • Cornici di legno
  • Pannelli intarsiati e più elaborati 
  • Pannelli dipinti

La scelta dipende dal design e dallo stile che si vuole ottenere nella stanza.

Il legno della boiserie può essere tinto, laccato o lasciato al naturale.

Infine, la boiserie non è solo in legno, ma ve ne sono anche di stucco, gesso ceramico, marmo o materiale plastico.  

Stile arredo classico 

Se vi piace uno stile d’arredo classico, shabby chic, dovete assolutamente sceglie una boiserie per le pareti in legno.

Queste ultime creano sicuramente un ambiente caldo, accogliente ed elegante e 

sono la scelta ideale per studi, salotti o sale da pranzo.

Puntate tutto sui dettagli e dunque boiserie decorate ed intagliate, che ricordano gli antichi salotti e il gusto di altri tempi.

Se volete creare un ambiente raffinato, ma più leggero alla vista, le boiserie in gesso sono la perfetta alternativa al legno. 

Queste ultime  vengono utilizzate anche per decorare le facciate di palazzi e ville, ma si usano anche nella decorazione di pareti interne.

I pannelli in gesso, inoltre, sono anche molto resistenza agli urti. 

Per creare uno stile elegante nella stanza,  gli interior designer consigliano pannelli dipinti, prediligendo i colori pastello. 

Si può anche prevedere l’inserimento di alcuni pannelli di legno dipinti con motivi trompe l’oeil in grisaglia oppure immagini simili agli  affreschi. 

Sono adatti sia legni chiari che scuri, sui quali si possono far creare decori in foglia d’oro e ornamenti floreali intarsiati. 

Sul soffitto 

Oltre a rivestire le pareti di una stanza, la boiserie si usa anche come rivestimento del soffitto. 

Questa particolare tipologia  pannello si chiama anche boiserie a cassettoni e può essere un’alternativa al classico controsoffitto in cartongesso. 

Questa soluzione, chiaramente, è più bella e si può anche integrare con un sistema di luci – faretti o lampade – che arricchisce il soffitto con un design accurato. 

In bagno 

La boiserie per le pareti si può mettere anche in bagno. Bellissima se in total white, con cornici sottili che formano riquadri sulla parete. 

Per questo ambiente è adatto anche un rivestimento modulare con texture floreale in rilievo.

Un’altra soluzione che arricchisce le pareti del bagno sono i pannelli in ceramica, da sostituire alle classiche piastrelle. 

Questo materiale è ottimo per  realizzare un rivestimento che imita le boiserie in legno.

La decorazione in smalto può abbellire ulteriormente le mura,  dando alla stanza un aspetto lucido e moderno.

In camera da letto 

In camera da letto la boiserie per le pareti è perfetta, sia su uno stile classico che moderno. 

I pannelli in legno total white con i riquadri sono indicati per questo ambiente, così come le pareti in polistirolo, se vogliamo una soluzione più economica. 

Il polistirolo è facilmente lavorabile e termoisolante allo stesso tempo. Vi sono tantissime forme e decori tra i quali scegliere in questo materiale. 

Applicando più strati di pannello, poi, si possono ottenere delle splendide boiserie in rilievo. 

In cucina 

Se la vostra cucina è grande, la boiserie per le pareti ci stanno bene allo stesso modo della sala da pranzo. 

I pannelli possono rivestire le mura tra i pensili e il ripiano – cottura, lavoro e lavello – con grandi fasce effetto legno oppure elaborate. 

In alcuni casi, l’inserimento di una boiserie ha  la funzione di elemento di raccordo tra la zona cucina e il living. 

Quindi, il pannello può costituire  anche una pratica parete divisoria decorata

Boiserie legno: come sono fatte  

arredamento-pareti

Tra le diverse tipologie di boiserie, la più diffusa è comunque quella in legno. 

Questa tipologia di rivestimento delle pareti è adatta a qualsiasi tipo di ambiente –  cucina, soggiorno, camera da letto – e stile di arredo. 

La personalizzazione delle pareti è praticamente infinita:  i pannelli lignei  possono avere tantissime finiture differenti, colori e disegni

La possibilità di personalizzare la boiserie, rende questa soluzione di design molto apprezzata e ricercata. 

Le essenze di legno a disposizione sono varie, si possono avere boiserie in noce, olmo o in rovere, dipinto oppure lasciato al naturale. 

Il legno è un elemento che riscalda le stanze, non solo a livello emozionale ma anche per le sue proprietà isolanti. 

Le cornici e i decori delle boiserie per le pareti sono sempre realizzati in legno massello, mentre per i pannelli  sono realizzati in mdf, impiallacciati con varie tipologie di legno. 

In questo modo i pannelli si collocano sul muro in modo tale che possano essere smontati e trasportati in caso di trasloco o per altre necessità. 

Boiserie moderne 

La boiserie in legno si sposa bene in una casa moderna, purché i riquadri e i decori siano minimal. 

Anche una boiserie in tessuto è adatta nel caso si decida di optare per uno stile più moderno, così come quelle in metallo. 

Per quanto riguarda i colori dei pannelli, le gradazioni del beige e del bianco – tortora, grigio, marrone chiaro o scuro, grigio perla, white – sono le più indicate.

Si tratta di colori neutri che si accostano sempre bene con i mobili e complementi.

Boiserie in marmo 

La boiserie per le pareti in marmo è la soluzione più impegnativa, poiché la parete diventa molto importante e ricca. 

Questo tipo di pannello sta bene se la casa è grande, dunque in ville, dove lo spazio non manca. 

In una stanza piccola, la parete in marmo risulterebbe sproporzionata ed eccessiva. 

Boiserie fai da te: come applicare i pannelli 

View this post on Instagram

Boiserie também pode ser moderno! Foto: Pinterest

A post shared by Renessans Decor (@renessansdecoracao) on

La boiserie per le pareti si può installare anche autonomamente. In commercio ci sono soluzioni semplici che permettono di installare i pannelli con facilità. 

La procedura di montaggio prevede il fissaggio dei pannelli direttamente al muro, con dei tasselli. 

I punti di ancoraggio sono nella parte inferiore – vicino allo  zoccolo – e in quella superiore. 

Una volta forato e attaccato il pannello al muro, si può installare la cornice che va a coprire i fori. 

Un’altra soluzione, ancora più semplice, è quella di optare per una finta boiserie dipinta. 

Si tratta di una  speciale  carta da parati effetto boiserie,  disponibile in varie versioni. 

Le dimensioni dei pannelli 

Nell’installazione dei pannelli è fondamentale considerare la dimensione. 

La boiserie a tutta parete può essere scelta solo se si dispone di una stanza ampia e se si desidera esaltare l’ambiente. 

La posa a mezza altezza o bassa parete  – a 60-70 cm da terra –  è invece la soluzione più semplice e meno impegnativa a livello di arredo. 

Questa soluzione  si presta a definire uno spazio preciso della stanza – per esempio la parete dietro alla testiera del letto o dietro al divano. 

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

Venti modi strepitosi per appendere le tende

Enzo Mari il genio ribelle della creazione

DIY gioielli con fiori e resina

Come fare un pulcino di Pasqua

DIY: 10 idee regalo per la Festa del Papà

Gli oggetti di design fatti con i materiali più bizzarri del mondo