Prenditi cura di te

Fermati e ascoltati. È questo il momento di prenderti cura di te

Home > Lifestyle > Prenditi cura di te

Durante la crisi attuale, è più importante che mai prendersi cura delle proprie emozioni. È tempo di rendere i sentimenti, anche quelli più segreti e nascosti degli alleati per vivere la situazione generale con più calma e imparare a conoscersi e a crescere.

Ognuno di noi sta affrontando al meglio la situazione attuale anche se non è facile per nessuno. Però nella paura e nello sconforto generale c’è una certezza, non siamo soli perché tutti anche se distanti stiamo vivendo la medesima situazione. La rete di supporto in questo caso è fondamentale, anche a distanza la vicinanza degli affetti e della famiglia risulta un’alleata perfetta, tuttavia dobbiamo fare i conti anche con la nostra solitudine.

L’isolamento infatti è qualcosa che ci colpisce in prima persona, provare incertezza per il futuro e avere paura della situazione che viviamo è normale, tuttavia prendersi cura delle proprie emozioni durante la crisi da Coronavirus è la chiave per affrontare tutto in maniera serena e per diventare persone migliori.

Tutti ci impegniamo a riempire le giornate, non solo lavoro in modalità smart working ma anche attività fisica, videochiamate con la famiglia e con gli amici, nuove ricette da sperimentare in cucina e il tempo da dedicare alle nostre passioni e a noi stese anche se poi arriva quel momento della giornata in cui sentiamo che ci manca qualcosa. Tutto questo è normale. Il segreto sta nel non rimanere intrappolati nella negatività in modo permanente ma lasciare che i sentimenti più oscuri si manifestano e siano solo di passaggio, come le nuvole.

Daniel Goleman ha sottolineato nel suo famoso libro Emotional Intelligence, come le persone a volte si confondono quando parlano della necessità di controllare le proprie emozioni. Le emozioni fanno parte della nostra vita e, come tale, questo “controllo” non sarà mai in grado di bloccarle o reprimerle del tutto. Piuttosto esistono dei modi per modularle, ridurre ad esempio l’effetto distruttivo di quelle più negative.

L’esempio più pratico è fornito dalla situazione che viviamo ora, sentirsi frustrati o arrabbiati perché siamo costretti in casa da giorni è normale e negare questi sentimenti non ci farà state meglio, al contrario canalizzare quelle emozioni e poi liberarsene ci aiuterà a prenderci cura di noi stessi.

Accettare quello si prova è il primo passo che possiamo fare per ritrovare il benessere mentale e fisico. Ascoltiamo il nostro cuore e le emozione che ne derivano, identifichiamole e affrontiamole se è necessario. L’ansia del domani ad esempio è una grandissima nemica in questo momento, concentriamoci sul qui e ora, dedichiamoci alle attività che abbiamo trascurato e alle cose che amiamo fare e ritroviamo il valore del tempo.

Possiamo scegliere di essere irrazionali, impauriti e ansiosi. Di fare acquisti compulsivi e essere nervosi trasmettendo le nostre emozioni negative anche a parenti e amici. Oppure possiamo prendere questo tempo per diventare persone eccezionali, per agire con serenità e sicurezza e scegliere di prenderci cura di noi come forse non abbiamo fatto mai.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI