insonnia-degli-adolescenti

Insonnia degli adolescenti, quanto è comune e come aiutarli a dormire bene

L'insonnia degli adolescenti è un problema sempre più diffuso, anche a causa di un uso eccessivo degli smartphone. Ecco i rimedi per dormire meglio

L’insonnia degli adolescenti si manifesta in vari modi. Può verificarsi una difficoltà ad  addormentarsi la sera o a dormire durante la notte.

Si parla di insonnia anche quando il giovane  tende a svegliarsi troppo presto senza riuscire più ad addormentarsi. Ecco come riconoscere il problema e le cure. 

Insonnia degli adolescenti: sintomi e cause 

sonno-ragazzi

I pediatri raccomandano per gli adolescenti un minimo di otto o nove ore di buon sonno durante la settimana. 

Un corretto riposo garantisce ai più giovani un maggior rendimento a scuola e un buono stato di salute

L’insonnia degli adolescenti può essere un fenomeno momentaneo o cronico. 

Si parla, quindi, di insonnia a breve termine, quando dura pochi giorni o qualche settimana. 

L’insonnia a lungo termine, invece,  è quando il ragazzino ha difficoltà a dormire almeno tre notti a settimana e quando questo problema dura per un mese o da più tempo. 

I sintomi 

Durante l’adolescenza, i giovani modificano il loro ritmo circadiano, poiché iniziano a rilasciare la melatonina più tardi, alla sera, rispetto a quando sono bambini.  

Questo cambiamento porta gli adolescenti ad aver voglia di andare a letto più tardi la sera, generalmente intorno alle 23:00 o più tardi e, quindi, ad alzarsi più tardi la mattina.

Di per sé, questo comportamento non è riconducibile a un problema di insonnia

I segni e i sintomi che ci fanno capire, invece, che esiste un problema legato al riposo notturno sono: 

  • Non riesce ad addormentarsi
  • Continua ad alzarsi dal letto per fare altre cose 
  • Mancanza  di energia o stanchezza cronica durante il giorno
  • Si addormenta a scuola
  • Diminuisce la sua capacità di concentrazione e fa fatica a ricordare le cose
  • Assenza del desiderio di dormire,  per cui il giovane inventa scuse per ritardare il momento di recarsi a letto 
  • Si  sveglia più volte durante la notte e non riesce a riaddormentarsi 
  • Si rifiuta di alzarsi dal letto la mattina

Le cause 

insonnia

Le cause dell’insonnia degli adolescenti possono essere varie. 

Per esempio, i comportamenti e le abitudini  prima di coricarsi  possono influire sulla capacità di addormentarsi. 

Ad esempio, troppo tempo trascorso davanti allo schermo della televisione, del pc o del tablet –  in particolare in camera da letto – può provocare l’insonnia. 

Gli esperti ci dicono che i genitori dovrebbero dedicare del  tempo a una buona routine della buonanotte, condividendo  attività calme e silenziose con loro. 

Parlare di cosa hanno fatto i vostri figli durante il giorno, ad esempio, può essere un modo per rilassare i ragazzi e conciliare il sonno. 

Dietro ai problemi di insonnia degli adolescenti si possono nascondere anche dei problemi emotivi, come stress, ansia o depressione adolescenziale. 

Non solo. I problemi legati al sonno dei giovani possono derivare anche da fattori ambientali e dunque se nella camera fa troppo freddo, troppo caldo.

Anche i rumori continui, che si sentono nella cameretta, possono dare fastidio al sonno – ad esempio il traffico che si sente dalla strada. 

Oltre alle cause legate al contesto in cui vive l’adolescente o alle sue condizioni psico – emotive, l’insonnia può dipendere anche da problematiche mediche.

Ad esempio, l’asma può causare insonnia, così come raffreddori o infezioni alle orecchie, che non permettono di avere un buon sonno. 

Anche l’uso di alcuni farmaci usati per trattare ad esempio il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, possono avere come effetto collaterale l’insonnia. 

Infine, l’abitudine di bere bevande  bevande energetiche, contenenti caffeina o di mangiare molto cioccolato, può indurre l’organismo a una sovraeccitazione che ostacola  il sonno. 

Come trattare il problema 

insonnia-degli-adolescenti

Per curare l’insonnia degli adolescenti dobbiamo capire la causa dalla quale deriva. 

Sarà in ogni caso il pediatra a valutare il modo migliore per aiutare il giovane a dormire meglio.

I trattamenti per l’insonnia, senza uso di medicinali, possono essere vari. 

Cambiare le abitudini del sonno

Cambiare le abitudini del sonno di vostro figlio potrebbe risolvere il problema della sua difficoltà a dormire la sera. 

Per esempio, potete evitare i riposini pomeridiani e togliere gli orologi dalla camera da letto, che possono condizionare il ragazzino a guardare l’ora durante la notte. 

Se quest’ultimo non sa che ore sono durante i risvegli, il ragazzo subisce un minor stress emotivo legato al tempo che passa e che sembra non finire mai. 

Cercare di proporre ai vostri figli una routine serale rilassante, come la lettura di un libro, della sua rivista preferita oppure una prima beauty routine. 

Fare attività fisica  

Le abitudini diurne possono fare la differenza sulla qualità del sonno. 

Gli adolescenti hanno bisogno di fare attività fisica, per esempio,  e di stare anche all’aria aperta, se il tempo lo permette. 

Gli adolescenti dovrebbero mirare a fare almeno 60 minuti di esercizio ogni giorno, comprese le attività aerobiche, come la camminata veloce e la corsa.

Fare esercizio alla luce del sole aiuta ad avere un sonno sano.

Anche il rispetto degli orari a pranzo e a cena può migliorare le abitudini del sonno.

Limitare l’uso degli schermi nella camerina

Se possibile, i genitori non dovrebbero permettere o comunque dovrebbero imporre dei limiti all’uso dello smartphone o del tablet la sera, prima di andare a letto. 

La luce dello schermo  interferisce, infatti,  con il sonno. 

Se vostro figlio ha la tv in camera, è molto probabile che quest’ultimo rimanga sveglio fino a tardi.  

Eliminare la caffeina

adolescente-smartphone

Suggerite a vostro figlio di bere meno caffeina, che si trova anche nelle bevande gassate, dunque di assumere meno tè o caffè durante le pause a scuola. 

Troppa caffeina può, infatti,  impedire agli adolescenti di addormentarsi e ridurre la quantità di sonno profondo.

Preparare una cena equilibrata 

Gli adolescenti che mangiano troppo o troppo poco prima di coricarsi può influire sul loro sonno. 

Cercate di preparare una cena sana ed equilibrata e sempre in un orario compreso tra le sette e trenta e le otto e trenta. 

Crea un ambiente confortevole nella cameretta 

L’insonnia degli adolescenti può dipendere anche dal contesto in cui si trovano. 

Create un ambiente confortevole in cui dormire, una stanza buia, fresca e tranquilla. 

Potrebbe valere la pena mettere delle tende più spesse od oscuranti,  per non far passare la luce le mattine d’inizio estate. 

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

"Stavo assistendo un parto quando, all'improvviso ho sentito del liquido ma..."

Da l'esame per la laurea durante la nascita di sua figlia

E' nata a 21 settimane di gestazione, la storia di Miracle baby

Copri tuo figlio: tutto ciò mentre era in fila al supermercato

Si è aiutata con dei farmaci per rimanere incinta, ma quando è andata a fare l'ecografia...

Scopre quello che fa realmente il marito nelle sue ore di lavoro straordinarie