Come prevenire il diabete e convivere con la malattia

Come si può prevenire il diabete? E come affrontare la malattia con serenità?

Home > Senza categoria > Come prevenire il diabete e convivere con la malattia

Come prevenire il diabete? Nella Giornata Mondiale del Diabete è importante conoscere tutti i comportamenti virtuosi, a tavola e non solo, per prevenire quella che è considerata una delle malattie dei nostri tempi. Sensibilizzare e informare, ma anche educare alla prevenzione e anche alla gestione della malattia, è il compito della giornata, istituita dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1991. Quanto ne sappiamo sul diabete? Purtroppo ne sappiamo troppo poco!

diabete

Il diabete non è uno solo, in realtà ne esistono principalmente due forme. Il diabete di tipo 1 può insorgere a ogni età, anche se colpisce maggiormente bambini e adolescenti, con picchi in età prescolare e nella pubertà. Il diabete di tipo 2, invece, è la forma più frequente, che insorge in età adulta e colpisce maggiormente le persone più anziane e il sesso femminile. L’esordio è più lento e progressivo e i fattori di rischio principali sono sovrappeso e obesità, cattiva alimentazione, sedentarietà, ipertensione, colesterolo e trigliceridi alti, famigliarità.

In Italia la malattia colpisce molte persone: abbiamo registrato un aumento del 35% per il diabete 1 e dell’80% per il diabete 2. Nella Giornata Mondiale del Diabete, MioDottore, piattaforma leader in Italia e nel mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner, ha chiesto al dottor Roberto Gualdiero come si previene anche a tavola il diabete e come si affronta la malattia.

Come prevenire il diabete

Regole di prevenzione

Purtroppo i pazienti arrivano dal diabetologo a malattia già conclamata, anche se comunque le diagnosi rimangono tempestive nell’80% dei casi, perché gli italiani non sottovalutano segni e sintomi del diabete, che di solito si manifesta con carenza della vista, mal di testa, bruciore agli arti inferiori.

La maggior parte dei pazienti che si rivolgono a un diabetologo per la prima volta possiede delle informazioni confuse sulla patologia. Nonostante ciò, negli ultimi anni i pazienti che per la prima volta chiedono un consulto risultano più informati e preparati sulla malattia. A livello generale, le persone hanno buone conoscenze sull’alimentazione da seguire, mentre sono meno informate sulle nuove terapie che la medicina offre”.

Come si può prevenire il diabete?

  • Stile di vita sano
  • Attività fisica moderata, magari aerobica, con corsa o passeggiate a piedi o in bici
  • Dieta equilibrata, come la dieta mediterranea
  • Assunzione limitata di alcolici, in particolare vino bianco e rosso

Come affrontare il diabete

Il diabetologo ed endocrinologo della provincia di Napoli dà 10 regole per aiutare chi soffre di diabete:

  1. Avere chiara la gravità della malattia.
  2. Tenere sempre presenti le complicanze.
  3. Considerare sempre l’importanza dell’auto monitoraggio, da fare all’inizio 2-3 volte al giorno, che diventano 4-5 nella fase di terapia insulinica e 2-3 volte a settimana nella fase di compenso.
  4. La dieta deve essere equilibrata.
  5. Non sottovalutate la famigliarità.
  6. Con una diagnosi tempestiva si evitano le complicanze.
  7. La prevenzione è fondamentale.
  8. I controlli trimestrali sono fondamentali.
  9. Bisogna sempre informarsi sulle nuove terapie.
  10. Aggiornare sempre il medico di base sull’evoluzione della malattia.