dramma sharon stone

“Ho un grosso tumore fibroide”, l’annuncio di Sharon Stone e la richiesta ai suoi fan

Sharon Stone racconta della diagnosi sbagliata e della scoperta di una massa che dovrà presto rimuovere: "Chiedete un secondo parere"

L’ultimo periodo per Sharon Stone non è stato affatto rose e fiori. La star ha informato i suoi numerosi fan, attraverso una storia su Instagram, di una spiacevole diagnosi che ha ricevuto.

dramma sharon stone

Prima un errore medico e poi la decisione di un secondo parere, visto il dolore persistente. Sharon Stone, confidandosi sui social, ha voluto anche chiedere alle persone di cercare sempre un secondo parere medico, perché può anche salvare la vita. Ecco le sue parole:

Ho appena avuto un’altra diagnosi errata e subito una procedura medica sbagliata. Questa volta doppia epidurale. Con il peggioramento del dolore sono andata a chiedere un secondo parere. Ho un grosso tumore fibroide che deve essere rimosso.

Donne soprattutto: cercate un secondo parere. Può salvarvi la vita. Non mollate.

dramma sharon stone

La star ha poi raccontato che nelle prossime settimane avrà bisogno di riposare e rimettersi. Ha concluso il suo post, ringraziando tutti coloro che le hanno inviato messaggi di sostegno e che le hanno fatto sentire l’immenso affetto.

I drammi di Sharon Stone

Nel 2021, l’attrice ha perso il suo nipotino River. Soffriva di una malattia che ha provocato un’insufficienza multiorgano. Si è spento per sempre prima di compiere un anno d’età. La sua famiglia ha dato il consenso alla donazione degli organi, salvando così altre tre vite.

Nello stesso anno, la madre è stata colpita da un secondo ictus. Aveva chiesto preghiere ai suoi seguaci, raccontando che la donna era ricoverata in ospedale.

dramma sharon stone

Nel 2022, ha perso il suo amato cagnolino. Per giorni non ha avuto la forza per parlarne, erano molto legati.

Infine, in una recente intervista, Sharon Stone ha rivelato una parte personale della sua vita privata. Ha perso 9 figli, a causa di aborti spontanei.

Chiunque va incontro a quel tipo di perdita ha bisogno di compassione, empatia e cura. La salute e il benessere femminile sono stati lasciati all’ideologia maschile, che nel migliore dei casi è diventata trascurata, ignorante nei fatti e violentemente oppressiva.