Manfuso Sara

Sara Manfuso dopo l’abbandono al GF Vip: l’ex gieffina racconta la verità

In occasione di un'intervista, Sara Manfuso racconta la verità sull'abbandono al GFVip

Anche se per un periodo di breve termine, Sara Manfuso è stata una concorrente ufficiale del Grande Fratello Vip. A distanza di poche ore dall’abbandono di Marco Bellavia, anche la nota attivista aveva deciso di varcare la porta rossa e non tornare più. In occasione di un’intervista rilasciata a “Diva e Donna”, l’ex gieffina ha voluto raccontare tutta la verità. Scopriamo insieme le sue dichiarazioni.

Manfuso Sara

Senza alcuna ombra di dubbio Sara Manfuso è stata una delle concorrenti più chiacchierate della settima edizione del Grande Fratello Vip. Nonostante la sua breve permanenza all’interno della casa più spiata d’Italia, l’ex gieffina ha avuto modo di far parlare di sè, soprattutto dopo l’abbandono dal programma condotto da Alfonso Signorini.

Quando era stata accolta da Alfonso Signorini nello studio del GFVip, la donna ha fatto emergere il tema della violenza sessuale lanciando pesanti accuse nei confronti di Giovanni Ciacci e lo stesso conduttore. Alla luce di questo, quest’ultimo non ci ha pensato due volte a cacciarla dallo studio.

A distanza di alcune settimane dall’episodio, la Manfuso ha avuto la possibilità di raccontare la sua verità attraverso un’intervista rilasciata a “Diva e Donna”:

Quando, dopo aver lasciato la Casa, sono andata in studio non mi è stato permesso di spiegare il motivo del mio gesto. Avrei voluto spiegare quanto il caso di bullismo ai danni di Marco Bellavia e l”incidente’ con Giovanni Ciacci mi abbiano ferito. Però, appena ho iniziato a parlare, mi è stato detto che avrei potuto trovare scuse migliori. Volevo raccontare come mai un piccolo incidente, Ciacci che inavvertitamente mi tocca il sedere, avesse scatenato in me tanto dolore.

Stando alle sue dichiarazioni, l’attivista ha deciso di lasciare il gioco, non solo per le conseguenze che il caso di Marco Bellavia ha avuto su di lei ma anche per il trattamento ricevuto da Sonia Bruganelli. Queste sono state le sue parole:

Ha fatto vedere un filmato in cui rido del comportamento di Bellavia senza precisare che era di prima che si scoprisse il suo malessere. […] Per me, in quel momento, era solo una persona con un comportamento sopra le righe, non un uomo che ha sofferto di depressione. La Bruganelli pareva avere un astio personale contro di me.