Adriana Ciafardoni

Adriana Ciafardoni si laurea in ospedale per stare vicino alla sorella

Adriana Ciafardoni sceglie di restare vicino alla sorellina anche durante la sua laurea, per tanto discute la tesi nel letto di ospedale in cui è ricoverata Sara.

Adriana Ciafardoni, studentessa dell’Università degli studi di Foggia, discute la sua tesi di laurea nella stanza di ospedale in cui è ricoverata sua sorella. Purtroppo quest’ultima è affetta da una malattia degenerativa. Nonostante ciò, Adriana non l’ha abbandonata!

Non potevo desiderare proclamazione migliore!”

È cosi che la giovane studentessa commenta la sua esperienza.

ADIARANA CIAFARDONI E LA LAUREA IN AMORE INFINITO

💝👩‍🎓ADIARANA CIAFARDONI E LA LAUREA IN AMORE INFINITO 👩‍🎓💐Oggi è una giornata molto speciale per una famiglia a noi tutti molto cara, la famiglia Ciafardoni. Nel pomeriggio di oggi presso l’Istituto neurologico Carlo Besta di Milano, dove sta assistendo la sorella Sara, Adriana Ciafardoni ha discusso la sua tesi di laurea in Giurisprudenza.

Gepostet von Sharing TV am Montag, 20. Juli 2020

Questa è la commovente storia che vede come protagonista Adriana Ciafardoni. Si tratta di una studentessa, 23enne di Cerignola, iscritta dall’Università degli studi di Foggia e frequentante il corso di Giurisprudenza. Sfortunatamente, la sorella di Adriana, è affetta da una grave malattia degenerativa ed è ricoverata in ospedale. Nonostante ciò Adriana, nell’attesa della proclamazione della sua laurea non ha mai abbandonato la sorella!

Adriana Ciafardoni

Adriana Ciafardoni ha discusso la sua tesi di laurea da una stanza dell’istituto neurologico “Carlo Besta” di Milano. Inoltre, la giovane ragazza ha raggiunto questo bellissimo traguardo con il massimo dei voti. Si è laureata con 110 e lode in aggiunta del plauso accademico da parte della commissione.

Gioia per Adriana Ciafardoni

Adriana Ciafardoni ha chiuso in modo strabiliante il suo percorso di studi magistrale in Giurisprudenza ed ha avuto la possibilità di celebrare questo meraviglioso evento accanto alla sorellina Sara. Sara Ciafardoni, è una scrittrice e blogger 14enne, costretta a stare in ospedale per una malattia degenerativa.

Tutta la famiglia Ciafardoni sta sostenendo Sara e affrontano tutti insieme il “male” da cui è stata colpita. A sostenere la giovane ragazza, oltre alla famiglia ci sono anche i libri: la piccola scrittrice ha una pagina su Instagram, LaLettriceSognatrice , attraverso la quale pubblica recensioni di libri e reinterpretandoli attraverso originali fotografie.

View this post on Instagram

Cara me del passato, oggi è il 24 giugno 2020 e da poche ore hai compiuto 15 anni. ⠀ Il compleanno per noi è sacro, l’anno da cui ti scrivo è caratterizzato da cambiamenti: hai pubblicato il nostro primo romanzo (spero che sia uno tra tanti, il punto di partenza, ma non quello di fine), hai partecipato sia a programmi televisivi che radiofonici, hai alternato gioie e dolori, la tua voce ha iniziato ad essere anche quella di chi non ha diritti… ⠀ Hai da poco concluso il tuo primo anno di scuola superiore, so quanto possa farti paura l’idea di non trovare il posto adatto a te, ma ti assicuro che hai scoperto un mondo che amerai. ⠀ So quale sia la domanda che vorresti farmi: “In campo di salute, come va?” ⠀ Ti dico solo questo: affronta tutto a testa alta, lo so che siamo entrambe piccole, ma dobbiamo continuare a lottare contro il male, continuerai a provare cose che nemmeno i grandi riescono a capire, ma tu focalizzati sulle cose belle e a sorridere. ⠀ Fai scelte controcorrente, continui ad essere una testa dura dal grande cuore, a intraprendere delle strade tortuose invece di quelle spianate… ⠀ Per te i regali non sono essenziali e così continua ad essere: sono fatti d’affetto e di traguardi. ⠀ Poco tempo fa ti sei commossa quando hai letto l’email in cui ti hanno comunicato che avresti collaborato per @huaweimobileit e oggi ti scrivo proprio da quel cellulare, il P40 Pro, che guardavi con occhi giganteschi ogni volta che ti ritrovavi la pubblicità in TV. ⠀ Questo per te è un regalo immenso, hai finalmente un cellulare che ti aiuterà a scattare tutti quei ricordi che caratterizzano la tua vita, a partire da questo compleanno. Eppure sai perché sei tutt’ora felice? Perché insieme a Huawei, sicuramente, renderai felice qualcun altro grazie al Next Image awards 2020: un concorso creativo in cui tutti possono partecipare, l’importante è trasmettere gioia grazie ad immagini o video per poi provare a vincere i premi incredibili messi in palio. ⠀ Ricordati che ti vorrò sempre bene.⠀ Con amore, la Sara del futuro. ⠀ [Per maggiori informazioni riguardo al Next Image Awards, link in bio!] ⠀ #HuaweiNextImageIT #Ad @huaweimobileit ⠀ Inspo: la magnifica @glindaizabel

A post shared by Sara Ciafardoni (@lasarabooks) on

Adriana Ciafardoni sostiene che, alla fine, tutte le cose accadono per un motivo.

Se la seduta di laurea fosse stata in presenza, mia sorella probabilmente non ci sarebbe potuta essere. Invece, alla fine, l’unica presente è stata lei. Quindi non potevo chiedere di meglio.”

Con queste parole, Adriana, racconta la sua felicità di aver raggiunto un importantissimo traguardo della sua vita ma sopratutto di averlo celebrato insieme alla sua sorellina.

Gioele morto durante l'incidente stradale: la nuova ipotesi sul giallo di Viviana Parisi

Viviana Parisi, una telefonata al 112: "C'è stato un incidente con una donna e un bimbo"

Nonno spara al nipotino di 7 anni: la disperazione della mamma

Daniele Mondello disperato: "Aiutatemi a trovare mio figlio"

Viviana Parisi, la zia Mariella Mondello sul campo base delle ricerche: "Lo cerco da sola Gioele"

Viviana Parisi l'autopsia conferma: è morta nel punto in cui è stata ritrovata

Luigino Parisi, per il padre Viviana era depressa: le sue parole