handbike di Alex Zanardi

Alex Zanardi, la verità sul cellulare svelata dal video dell’incidente

Il giallo del cellulare di Alex Zanardi risolto dalla testimonianza del videomaker che ha filmato l'incidente; ecco cosa ha detto

Alex Zanardi stava partecipando a una delle tappe della staffetta di Obiettivo tricolore quando si è scontrato con un camion. L’atleta percorreva la strada provinciale tra Pienza e San Quirico. Ma cosa ha fatto perdere all’ex pilota il controllo della sua handbike? Qualcuno aveva erroneamente indicato come causa il cellulare di Alex Zanardi. Si tratta di una notizia completamente smentita dalle riprese del videomaker che ha filmato la scena dell’incidente. Ecco qual è la verità sul cellulare, secondo la procura.

In seguito all’incidente di Alex Zanardi, gli inquirenti si sono messi alla ricerca delle eventuali cause della tragedia. L’ex pilota di Formula 1 stava andando a una velocità sostenuta e ha perso il controllo della sua handbike. Ma cosa lo ha fatto deconcentrare? Nei giorni scorsi si era parlato del cellulare di Alex Zanardi. Qualcuno aveva insinuato che l’atleta avrebbe cercato di girare un video con il telefonino ma la verità un’altra.

Il giallo del cellulare di Alex Zanardi

Alex Zanardi

Salvatore Vitiello, il procuratore capo di Siena ha risolto il giallo del cellulare e ha dichiarato: “A noi al momento non risulta”.

Il magistrato ha smentito, dunque, le voci che parlavano di una distrazione dovuta al cellulare. Gli investigatori hanno detto di aver trovato il cellulare di Alex Zanardi chiuso nella scocca della sua handbike. Anche i testimoni oculari hanno dichiarato di non aver visto nessun cellulare in mano ad Alex Zanardi.

strada statale 146 per Pienza

E se questo ancora non bastasse, è arrivata anche la smentita di Alessandro Maestrini, il videomaker perugino che seguiva l’atleta e che ha filmato la scena. Il suo video insieme a quelli amatoriali girati da alcune persone presenti sul posto, sono al vaglio degli inquirenti.

handbike di Alex Zanardi

Ecco cosa ha dichiarato il testimone in un’intervista concessa all’Ansa:

“Non teneva il cellulare in mano al momento dello schianto. Dopo aver affrontato una salita pedalando con le mani al momento della discesa Zanardi ha preso il telefonino e fatto alcune riprese a bassa velocità, poi lo ha riposto, lo ha messo via e ha continuato la discesa fino al punto dell’incidente. Diverso tempo dopo l’impatto il cellulare squillava dal vano dell’handbike ed è stato preso dai carabinieri”.

strada Pienza

L’unica cosa che i magistrati non si sentono di escludere è un eventuale utilizzo del cellulare prima dell’incidente. Per questo motivo, gli inquirenti hanno sequestrato e analizzeranno la handbike e il telefonino di Alex Zanardi. I periti analizzeranno, probabilmente, tutti i filmati rinvenuti all’interno del cellulare trovato nella handbike.

La Procura ha aperto un fascicolo per il reato di lesioni gravissime da incidente stradale. I carabinieri della compagnia di Montepulciano e il sostituto procuratore Serena Menicucci hanno sentito alcuni dei testimoni oculari e nessuno di loro avrebbe confermato la presenza del cellulare tra le mani di Alex Zanardi nei secondi prima dell’incidente.

Ennio Morricone: il necrologio se l'era scritto da solo, il testo è struggente

Ennio Morricone: il necrologio se l'era scritto da solo, il testo è struggente