Coronavirus, morta mamma a Cardito

Cardito, un’altra mamma è morta: aveva il Coronavirus

Cardito, morta di Coronavirus una giovane mamma di 40 anni: è la seconda in pochi giorni

La notizia arriva da Cardito, un comune in provincia di Napoli, dove una donna e mamma di 40 anni è morta di Coronavirus. Secondo le notizie riportate, l’intera famiglia è risultata positiva. La quarantenne stava combattendo una battaglia da diversi anni, contro una brutta malattia, che insieme al Covid-19, non le hanno lasciato scampo.

È la seconda mamma che perde la vita a Cardito. Il sindaco del posto, Giuseppe Cirillo, per ricordarle, ha voluto scrivere un post sul proprio profilo personale Facebook. Eccolo qui seguito:

⚫LUTTO A CARDITO: LA CITTA’ PIANGE LA MORTE DI DUE GIOVANI DONNE⚫Oggi, voglio ricordare con voi due giovani donne….

Gepostet von Giuseppe Cirillo am Donnerstag, 21. Mai 2020

“LUTTO A CARDITO: LA CITTÀ PIANGE LA MORTE DI DUE GIOVANI DONNE.

Oggi voglio ricordare con voi due giovani donne. Faccio fatica a scrivere, è sempre difficile dare notizie di questo genere. Due mamme, che hanno gettato nello sconforto la nostra comunità, che in soli pochi giorni si è vista portare via due concittadine.

Maria era una donna molto giovane, strappata all’improvviso alla vita. Anche l’altra mamma era molto giovane ed era già gravemente debilitata da una malattia, che stava combattendo ed ha dovuto lottare anche contro il Coronavirus, che non le ha lasciato scampo.

Coronavirus, morta mamma a Cardito

A nome mio personale, dell’amministrazione comunale e di tutta la comunità di Cardito, esprimo cordoglio ai familiari e la più sincera vicinanza per la perdita improvvisa dei propri cari.

Coronavirus, morta mamma a Cardito

Affidiamo al buon Dio le due concittadine, siamo convinti che saprà mostrare le sue amorevoli premure anche ai familiari e a tutti quelli che stanno soffrendo per la loro perdita”.

Coronavirus, morta mamma a Cardito

La situazione in Italia, dopo la Fase 2, non sembra peggiorare. Secondo i dati riportati quotidianamente dalla Protezione Civile, sembra che gli attualmente positivi continuino a diminuire. La curva epidemica è tenuta costantemente sotto controllo e se gli italiani continueranno a rispettare le norme più importanti per evitare il contagio, la situazione non sfuggirà nuovamente di mano. Il Governo si è appellato al buon senso degli italiani.

Ennio Morricone: il necrologio se l'era scritto da solo, il testo è struggente

Ennio Morricone: il necrologio se l'era scritto da solo, il testo è struggente