Città Di Castello

Città Di Castello: parroco e vice abbandonano la parrocchia per amore

A Città Di Castello, don Samuele e don David hanno lasciato l'abito talare per amore di due donne

Nel corso delle ultime ore è arrivata una notizia da Città Di Castello che ha sconvolto un po’ tutta la comunità. Si tratta di don Samuele Biondini e don David Tacchini i quali hanno abbandonato la parrocchia. Stando ad alcuni rumors che circolano sul web, il parroco e vice sembra che abbiano compiuto questo gesto per amore di due donne.

Città Di Castello, a distanza di pochi mesi l’uno dall’altro, parroco e vice hanno abbandonato l’abito talare perché si sono innamorati di due donne. Ad annunciarlo ufficialmente è stato il vescovo. Quest’ultimo ha parlato di motivazioni personali senza esprimere il vero motivo per cui don Samuele e don David hanno preso questa scelta.

Città Di Castello


Accade ancora una volta in Umbria in cui parroco e vice hanno detto addio al loro ruolo nella parrocchia di San Pio. La notizia ufficiale è arrivata dal vescovo il quale si è detto amareggiato per un episodio del genere.

parroco e vice

Nell’annuncio il vescovo ha deciso di parlare solo di motivi personali senza specificare altro. Tuttavia, da alcune indiscrezioni parrocchiali, sembra che la scelta de due sia stata dettata dall’amore che entrambi provano nei confronti di due donne. Queste son le parole iniziali che si leggono in una nota della diocesi:

Il presbiterio e tutta la comunità accolgono con sofferenza e, allo stesso tempo, con rispetto la libera decisione di David e Samuele ringraziandoli per il servizio svolto.

vescovo foto

Non è tutto. Mons. Dominco Cancian ha voluto comunicare che a partire dal 15 maggio, alla guida della parrocchia ci sarà padre Giuseppe Renda Ofm. In seguito, nello stesso comunicato, ha dichiarato:

Esprimiamo “profonda gratitudine ai sacerdoti che con gioia si donano quotidianamente e per tutta la vita nel generoso esercizio del ministero in favore del popolo di Dio. Chiediamo al Signore il dono della fedeltà a tutte le vocazioni e per i due nuovi candidati al sacerdozio, che saranno ordinati nel corso di quest’anno.

don Samuele e don David

Questo di don Samuele e don David si tratta di un caso il quale è arrivato dopo quello di un altro sacerdote umbro, don Riccardo Ceccobelli. Anche quest’ultimo ha lasciato il sacerdozio per amore di una giovane del posto. Alla luce di questo, monsignor Renato Boccardo ha deciso di fare una dura dichiarazione:

Nel pieno rispetto delle scelte personali, che generano sofferenza nei diretti interessati e nelle rispettive diocesi, serve una riflessione seria e approfondita sul percorso formativo che porta al sacerdozio.


Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Tutti devono sapere

Tutti devono sapere

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Strage di Ardea, la lettera della mamma del killer per i familiari delle vittime

Strage di Ardea, la lettera della mamma del killer per i familiari delle vittime