Diego Maradona insieme all'agente Ceci

Diego Maradona, la denuncia dell’ex manager: “Si è lasciato morire. Non voleva più vivere”

Per Stefano Ceci l'addio di Rocio è stato il colpo di grazia

Diego Maradona non ne poteva più. Della vita. Delle infinite lotte contro il suo lato più oscuro e autodistruttivo. Era provato non solamente nel fisico ma anche e soprattutto nell’anima. Quell’aura a tratti mistica, dovuta a un talento con la palla tra i piedi senza eguali, ha rappresentato per lui, allo stesso tempo, una croce e una benedizione.

Diego Maradona: infervorano le polemiche

Maradona indossa la numero 10 della Nazionale Argentina

A infervorare ora sono le polemiche per i soccorsi e l’assistenza medica ricevuti fino a poco prima della scomparsa, il biasimo per gli incidenti alla Casa Rosada, le fotografie della sua salma circolate sui social network e l’indagine aperta dalla magistratura per ricostruire cosa è successo in quel fatidico giorno, il più triste per l’intero popolo argentino.

Solo da una vita

Diego Maradona porta il cappellino

Stefano Ceci, manager e amico di Maradona, ha racconta ai microfoni di Radio Kiss Kiss le sue sensazioni ed espresso profondo dolore per la perdita del campione sudamericano. Le notizie trapelate dall’Argentina assieme alle immagini del funerale e della camera ardente gli sono rimaste impresse nella mente. Non voleva più vivere, si è lasciato morire, ha affermato.

Adesso – ha dichiarato Ceci – si sta parlando di ciò che si poteva fare e ciò che non si è fatto, ma Diego non lo hanno lasciato in balia di sé stesso solo nelle ultime 12 ore, Diego lo hanno lasciato solo da una vita. Ha smesso di vivere nel momento in cui è diventato Maradona.

Un uomo buono e generoso

Maradona che sorride sul rettangolo da gioco

Diego – ha aggiunto l’agente – si è lasciato andare, da un pezzo era stanco di vivere. Era un uomo buono, un generoso. Poche persone hanno avuto modo di conoscerne il lato più umano.

Diego Maradona: anima fragile

Diego Maradona in Nazionale

Fino a due anni fa giocava ancora a calcio a Dubai. La relazione con Rocio pareva gli avesse sortito benefici. Una volta perso il suo amore è rimasto senza niente e si è lasciato andare sia dal punto di vista psicologico sia fisico.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"