Massimo Bossetti

Massimo Bossetti, nuovo colpo di scena nel processo, arriva una richiesta della Corte d’Assise

Si richiede di non dare giudizio alle richieste dei legali dell'uomo

Massimo Bossetti è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio della piccola Yara Gambirasio, avvenuto il 26 novembre del 2010. Il muratore di Mapello nel corso degli anni ha sempre dichiarato la sua innocenza e continua a farlo anche dal carcere. I legali dell’uomo, per dimostrare la sua verità, hanno richiesto l’esame di 98 reperti.

Massimo Bossetti

Tra i 98 reperti che i legali di Massimo Bossetti hanno richiesto di far analizzare ci sono 54 provette di DNA, biancheria intima, vestiti e scarpe che la piccola Yara Gambirasio indossava in quel terribile giorno del 26 novembre 2010. Lo scorso 12 gennaio la Cassazione ha accolto i ricorsi ed ha annullato le due ordinanze dell’Assise di Bergamo.

Infatti, quest’organo ha considerato inammissibili la richiesta della difesa di Massimo Bossetti di far analizzare i 98 reperti. Ad oggi il Presidente della Corte d’Assise di Bergamo ha fatto richiesta al Presidente del Tribunale di Bergamo di astenersi da qualsiasi giudizio riguardo la decisione dei legali del muratore di Mapello di far analizzare i 98 reperti.

condannato per omicidio

Dunque, per evitare una qualsiasi forma di pregiudizio, la Corte d’Assise di Bergamo ha fatto richiesta di nominare un altro giudice. In particolar modo i giudici della Cassazione avevano sottolineato, in seguito alla confisca, che:

omicidio yara gambirasio

Era emersa l’esistenza di provette contenenti 54 campioni di Dna estratti dagli slip (dove era stata trovata la traccia di Ignoto 1 attribuita a Bossetti – ndr) e dai leggings delle vittima, nonostante la sentenza della Cassazione che aveva confermato la condanna di Bossetti avesse dato atto del totale esaurimento le materiale genetico.

condannato all'ergastolo

Omicidio Yara Gambirasio, Massimo Bossetti continua a dichiararsi innocente

Proprio da qui la richiesta dei legali di Massimo Bossetti con due solleciti. L’uomo, tuttavia, continua a dichiarare la sua innocenza anche dal carcere. Dunque il caso dell’omicidio di Yara Gambirasio risulta essere ancora aperto. Nel 2018 il processo si era concluso con la condanna all’ergastolo di Massimo Bossetti, ritenuto responsabile dell’omicidio della 13enne.

Perché Denise Pipitone non ha il cognome del padre Pietro Pulizzi?

Perché Denise Pipitone non ha il cognome del padre Pietro Pulizzi?

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

"Sta accadendo a partire dai giovani qualcosa di meraviglioso". Le toccanti parole di Piera Maggio, dopo l'iniziativa dei giovani

"Sta accadendo a partire dai giovani qualcosa di meraviglioso". Le toccanti parole di Piera Maggio, dopo l'iniziativa dei giovani

Paura per l'allenatore: tutta la sua famiglia è positiva e sua moglie è stata ricoverata allo Spallanzani

Paura per l'allenatore: tutta la sua famiglia è positiva e sua moglie è stata ricoverata allo Spallanzani

Daniele De Rossi ricoverato per Covid-19

Daniele De Rossi ricoverato per Covid-19

Morto il Principe Filippo: il marito della Regina Elisabetta aveva 99 anni

Morto il Principe Filippo: il marito della Regina Elisabetta aveva 99 anni

Lutto nel mondo dello sport: una grave malattia ha portato via un grande campione

Lutto nel mondo dello sport: una grave malattia ha portato via un grande campione