tragedia a gravina di puglia

Orrore a Gravina di Puglia, profanate le tombe dei fratellini Ciccio e Tore

Dei balordi hanno forzato l'ingresso della cappella in cui riposano i due fratellini

Una vera e propria tragedia quella che si è verificata a Gravina Di Puglia. Come ha scritto il sindaco Alesio Valente su Facebook, le tombe dei fratellini Ciccio e Tore Pappalardi sono state profanate. Più precisamente, dei malviventi sono entrati nel cimitero del paese ed hanno forza l’ingresso della cappella dove riposano i due fratellini.

tragedia a gravina di puglia

Una di quelle notizie che non vorremmo mai leggere né ascoltare. Le tombe di Ciccio e Tore Pappalardi sono state profanate. A dare notizia della tragedia il sindaco del paese Alesio Valenti che parla così dei malviventi che hanno compiuto il triste gesto:

Hanno forzato l’ingresso della cappella cimiteriale in cui riposano i due fratellini ed hanno scardinato le lastre di vetro che ricoprono le tombe dei piccoli Ciccio e Tore.

Ricordiamo che la scomparsa dei due fratellini Ciccio e Tore da Gravina di Puglia avvenne il 5 giugno del 2006. Un mistero rimasto irrisolto per quasi due anni, quando vennero ritrovati morti in fondo ad una cisterna sotterranea e finiti lì probabilmente per gioco.

morte fratellini

La denuncia del sindaco di Gravina Di Puglia riguardo la tragedia

Un atto davvero indegno e vergognoso su cui si spera possano far luce le forze dell’ordine. A raccontare la tragedia al sindaco Valente, il quale ha denunciato l’accaduto su Facebook, è stato proprio il papà dei due bimbi, Filippo.

ciccio e tore

Queste sono state le parole di denuncia del sindaco di Gravina Di Puglia:

Me ne ha voluto parlare con la voce rotta dalla sofferenza il padre dei due fanciulli, Filippo, fiducioso che le istituzioni, anche attraverso il sindaco, e naturalmente attraverso le forze dell’ordine e la magistratura, possano aiutare a far luce su quanto accaduto, sui motivi di tanto odio vigliacco. Ho ascoltato con attenzione e con commozione le parole di Filippo ed ho voluto esprimergli tutta la mia vicinanza. Una profanazione grave, che suscita sdegno e apre la via ad un interrogativo inquietante: perché?

papà ciccio e tore

Dunque la tragica storia dei due fratellini Ciccio e Tore sembra non aver provocato alcuna emozione ai malviventi che hanno commesso questo vile gesto. Si spera, dunque, che le forze dell’ordine possano fare al più presto luce su quanto accaduto.

Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Costantino Vitagliano a lutto: è morto suo papà Orazio

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Autopsia di Andrea Pignani: come è morto il killer di Ardea

Tutti devono sapere

Tutti devono sapere

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Caso Denise Pipitone: la Procura torna ad indagare sull'Hotel Ruggero II

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Quarto Grado: le ultime dichiarazioni dell'ex pm Maria Angioni

Strage di Ardea, la lettera della mamma del killer per i familiari delle vittime

Strage di Ardea, la lettera della mamma del killer per i familiari delle vittime