Quarantena

Perché si dice quarantena nonostante l’isolamento sia di 14 giorni

La parola "quarantena" e tutti i suoi significati, ecco cosa ci svela l'Accademia Della Crusca

In occasione della tragica diffusione del Coronavirus, numerose sono le domande giunte in merito al vero significato della parola più usata durante questa pandemia. Si tratta del termine “quarantena“. Per quale motivo il periodo di isolamento necessario a limitare la diffusione del virus dura 14 giorni e non 40?

Quarantena

Partiamo dalla domanda che si fanno ultimamente in tanti. Perché si dice quarantena nonostante l’isolamento sia di 14 giorni? Ebbene, per rispondere a questa domanda, l’Academia Della Crusca è intervenuta spiegando le origini di questa parola:

La parola quarantena è formata a partire da quaranta con il suffisso –ena, che in varie lingue romanze è impiegato per i numerali ordinali, e che a sua volta rimonta alla terminazione applicata in latino ai distributivi del tipo di novēni ‘nove per volta’, dēni ‘dieci per volta’, vicēni ‘venti per volta

In età medievale, il termine “quarantena” si utilizzava per indicare un periodo pari a 40 giorni in cui si effettuavano pratiche devozionali, liturgiche o penitenziali. Di fatto, a partire dal XVI secolo tale termine non assumeva il significato che invece gli è attribuito al giorno d’oggi.

Solo a partire dal 1612, all’interno del Vocabolario degli Accademici della Crusca, è stato introdotto un significato differente della parola in questione con una nuova forma. Si tratta del termine “quarantina” che spiega il “numero di quaranta” come una decina, dodicina o dozzina.

Il termine quarantena nella storia

Dunque, con l’evoluzione storica e scientifica, si è riscontrata una mutazione nel termine stesso. Infatti , non prima del Cinquecento, il termine quarantena ha assunto il significato di “isolamento sanitario” il quale è utilizzato oggigiorno durante la pandemia. Nel dettaglio, la prima volta che si è utilizzato tale termine in questo senso, fu a Milano, alla fine del XVI secolo.

Qui, durante la Peste di San Carlo, esattamente nel 1576, le autorità civili imposero un periodo di isolamento pari a 40 giorni. Un anno dopo, nel 1577, il significato di quarantena iniziò a mutare. Infatti, è proprio durante quest’anno che tale parola slittò rapidamente dal significato originario “periodo di quaranta giorni” a quello di “periodo di applicazione di misure sanitarie“.

A questo punto non ci sono più dubbi: possiamo usare il termine Quarantena anche se, in questo momento, il periodo di isolamento si riduce a 14 e, in alcuni casi, addirittura a 10 giorni. Il termine ha mutato, nel tempo, il suo significato e può essere usato anche per indicare l’isolamento sanitario.

Ignazio Moser, grave lutto: "La tua bontà e nobiltà d'animo rimarranno sempre con noi"

Ignazio Moser, grave lutto: "La tua bontà e nobiltà d'animo rimarranno sempre con noi"

È morta la regina delle fiction: addio a Sara Melodia

È morta la regina delle fiction: addio a Sara Melodia

Lutto per il principe Harry: morta la madrina Lady Celia Vestey

Lutto per il principe Harry: morta la madrina Lady Celia Vestey

Vibo Valentia, doppia scossa di terremoto spinge la gente fuori di casa: si scatena il panico in città

Vibo Valentia, doppia scossa di terremoto spinge la gente fuori di casa: si scatena il panico in città

Orietta Berti positiva al Coronavirus: "Sotto controllo medico"

Orietta Berti positiva al Coronavirus: "Sotto controllo medico"

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Cristina d'Avena, un vuoto incolmabile nella sua vita: "Sei venuto a mancare"

Cristina d'Avena, un vuoto incolmabile nella sua vita: "Sei venuto a mancare"