impronta ambientale

Come ridurre la propria impronta ambientale

Come ridurre la propria impronta ambientale? Ecco una serie di applicazioni che possono fare al caso nostro

Come ridurre l’impronta ambientale? Ogni gesto che noi compiamo, ogni cosa che facciamo, ogni nostra azione ha delle conseguenze positive o negative sul pianeta. Ridurre l’impatto sulla Terra è fondamentale. E ci sono anche delle app che ci possono aiutare.

Da più parti viene richiesto a gran voce di seguire uno stile di vita che sia non solo sano, per salvaguardare la nostra salute, ma anche green, per salvaguardare la salute del pianeta. Quello stesso pianeta che abbiamo martoriato e sfruttato per anni e che adesso potrebbe presentarci un conto davvero molto salato. Mettendo a rischio la nostra stessa esistenza.

I cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti, negarli è impossibile. E chi lo fa è un folle. I giovani in piazza per protestare contro i potenti dle mondo che non fanno nulla cercano di cambiare le cose. E ognuno di noi può in realtà fare qualcosa. Anche scaricare delle semplici app che ci aiutano ad avere comportamenti più etici.

impronta ambientale

Ecosia, il motore di ricerca che pianta alberi

Ogni giorno si eseguono online 4,5 miliardi di ricerche. E se per ogni cosa chiesta a internet venissero piantati degli alberi? È quello che fa Ecosia,che usa i suoi profitti per piantare piante dove ce n’è bisogno nel mondo. Ad agosto 2019 sono stati investiti 850mila euro.

Junker, separare i rifiuti non è più un problema

Avete sempre dubbi sulla raccolta differenziata e non sapete se state facendo bene? Ci pensa Junker: basta fare una foto del rifiuto e si possono aiutare gli utenti della community a differenziare in modo corretto, semplicemente con la foto del codice a barre.

Greenapes, condividere abitudini sostenibili

Facciamo in modo che i comportamenti green siano contagiosi. GreenApes è una community che premia chi compie azioni a difesa dell’ambiente. Si guadagnano delle monete che si possono usare per acquistare prodotti ecologici tramite l’app. Ci si supporta e aiuta per fare del bene.

Trainline, per viaggi ecosostenibili

Ormai sappiamo che i viaggi in treno sono i più sostenibili che ci siano anche sulla lunga distanza. Trainline è l’app che ci consente di lasciare l’auto a casa per muoversi agilmente con treni e pullman.

Fontanelle d’Italia, dove riempire le borracce

Ok, le borracce di alluminio ci salveranno. Ma se siamo fuori casa e finiamo l’acqua come fare? Quest’app ci indica la posizione su mappa di tutte le fontanelle d’Italia con acqua potabile. E tutti possono contribuire con le loro segnalazioni.

Too Good To Go, evitare gli sprechi alimentari

L’app Too Good To Go ci consente di acquistare il cibo che rimane invenduto in ristoranti, aberghi, negozi, supermercati a prezzi convenienti. Così da evitare sprechi.

Per una "puzzetta"

Per una "puzzetta"

La sincerità è un valore raro che va saputo usare

La sincerità è un valore raro che va saputo usare

Perché le uova non vanno lavate prima di riporle in frigo? Il vero motivo

Perché le uova non vanno lavate prima di riporle in frigo? Il vero motivo

Oggi è uno dei volti più noti della televisione italiana, ma qui era solo un bambino. Avete capito di chi si tratta?

Oggi è uno dei volti più noti della televisione italiana, ma qui era solo un bambino. Avete capito di chi si tratta?

Audry ha 15 anni, tutti le mattine incontra un uomo, la madre scopre che?

Audry ha 15 anni, tutti le mattine incontra un uomo, la madre scopre che?

Vi ricordate di Laura Perez? Pesava ben 270 kg quando si è recata dal Dottor Nowzaradan. Che fine ha fatto e come è diventata oggi?

Vi ricordate di Laura Perez? Pesava ben 270 kg quando si è recata dal Dottor Nowzaradan. Che fine ha fatto e come è diventata oggi?

La sua storia aveva commosso tutti. Che fine ha fatto Bethany Stout di Vite al Limite? Pesava ben 275 kg. Ecco come la ritroviamo oggi: le foto

La sua storia aveva commosso tutti. Che fine ha fatto Bethany Stout di Vite al Limite? Pesava ben 275 kg. Ecco come la ritroviamo oggi: le foto