Programmi per videochiamate, i migliori e più funzionali

I programmi per videochiamate possono essere usati per lavoro, per la scuola, per tenersi in contatto. Ecco quali sono i più facili da usare

Home > Tecnologia > Programmi per videochiamate, i migliori e più funzionali

I programmi per videochiamate sono utili in moltissimi casi. Si possono usare per lavorare a distanza, per studiare a casa, per tenersi in contatto con amici e parenti. Non dobbiamo avere paura di questa tecnologia: sono facilissimi da usare. E i migliori sono tutti gratuiti.

I migliori programmi per videochiamate

Le app e i programmi per le videochiamate sono molto utili e indispensabili per poter operare a distanza. Sono sicure, basta registrarsi o scaricare alcune applicazioni che possono permetterci di stare in contatto con tutto il mondo, praticamente. In realtà bastano un telefonino o un computer portatile e una connessione per poter fare video conferenze, telefonate con video con più persone contemporaneamente, tenere aggiornati i nostri colleghi, parlare con i nostri compagni e studiare con loro.

Come scegliere i migliori programmi per videochiamate

Prima di scaricare o collegarsi a un’applicazione o a un programma, dobbiamo capire di che cosa abbiamo bisogno. E cosa fa al caso nostro. Inutile scaricare app inutili o collegarsi a link che non fanno al caso nostro. Dobbiamo capire se ci servono funzioni più avanzate, utili magari per il lavoro, oppure se possiamo accontentarci di servizi base, soprattutto per videochiamate informali, tra amici e famigliari lontani, magari.

Videocall

La maggior parte delle applicazioni sono assolutamente gratuite. Ci sono alcuni programmi che consentono, soprattutto alle aziende e ai professionisti, di avere delle funzionalità in più, che però sono tutte a pagamento. Sono comode da sfruttare con piccoli investimenti per i titolari di imprese, per poter evitare spostamenti inutili e magari incentivare lo smart working.

E, infine, dobbiamo capire se abbiamo le tecnologie adatte per poter affrontare una videocall. Innanzitutto abbiamo bisogno di una buona connessione, anche se spesso quella del telefonino può bastare. Se usate lo smartphone, vanno bene tutti quanti, a patto che abbiamo una connessione mobile o wifi disponibile. Alcune app potrebbero non essere totalmente funzionali su telefonini con sistemi operativi un po’ troppo datati. Sia se usate lo smartphone o il tablet con app sia se avete deciso di usare il computer, fisso o portatile, sarebbe bene dotarsi di cuffie, per sentire meglio e avere un microfono dedicato, evitando dispersioni e rumori fastidiosi.

Cosa serve per fare videochiamate

Fare videochiamate con Skype

Sicuramente Skype è il programma più famoso che possiamo utilizzare per fare delle videochiamate. E secondo gli esperti è anche il migliore, a patto di essere in pochi a doversi collegare. Per due persone o piccoli gruppetti, fino a un massimo di 40-50 partecipanti, audio e video sono assolutamente l’ideale. L’applicazione poi è decisamente completa, perché consente di inviare messaggi, fare chiamate senza video, condividere risorse e anche condividere lo schermo che si ha di fronte. È assolutamente utile in caso di call di lavoro.

E lo sapevate che con Skype si può anche registrare la riunione che è stata appena svolta? Così chi non è collegato o chi deve realizzare un riassunto di quanto emerso ha più facilità nel non perdersi assolutamente niente. L’app si può comodamente usare da pc, da smartphone e anche da tablet. L’applicazione è totalmente gratuita (consente anche di chiamare i numeri fissi e mobili e inviare sms, ma a pagamento). Esiste una versione a pagamento per le aziende, con molte più opzioni.

Google Duo, Hangouts Chat e Hangouts Meet

Dopo Skype, ecco che il colosso Google non poteva esimersi dal proporci delle applicazioni e dei programmi utili per poter inviare messaggi e fare chiamate e videochiamate. Sicuramente si tratta di applicativi funzionali e che possono contare su una delle aziende del settore informatico e digitale tra le più importanti a livello internazionale. Se non la più importante, visto che è il motore di ricerca che tutti usiamo ogni giorno per le nostre ricerche online.

Google Duo

Google Duo è forse l’app meno conosciuta. Si può usare solo se si è in massimo 8 persone. Se vi serve un programma che abbia un video di altissima qualità, questo è quello che fa per voi. Non è molto popolare e forse il limite delle otto persone la rende un po’ di nicchia o solo per qualche occasione particolare. Ma se siete in pochi la consigliamo, perché la qualità è decisamente molto alta.

Hangouts Chat

Hangouts è decisamente lo strumento più popolare di Google per messaggi, telefonate e videocall, anche perché lo troviamo già integrato nella nostra posta Gmail e in Google Calendar. È un’applicazione comoda perché da pc non dobbiamo scaricare nulla, mentre se lavoriamo da smartphone abbiamo bisogno dell’app dedicata. Ed è pratica perché si collega facilmente con mail e calendario per aderire alle conferenze con maggiore semplicità. Le funzionalità per chi usa il programma su computer sono maggiori rispetto a quelle che si possono sfruttare dall’applicazione. Rispetto a Duo permette la partecipazione di un massimo di 25 persone, decisamente interessante come soluzione.

Hangouts Meet

Per chi sceglie sempre e comunque Google e ha bisogno di uno strumento più funzionale, sicuramente Hangouts Meet è la soluzione migliore. È l'”upgrade” di Hangouts pensato appositamente per riunioni o lezioni online. Le videochiamate possono essere avviate solo da chi ha un abbonamento alla G Suite di Google, ma tutti possono essere invitati. Anche in assenza di account Gmail. Bastano un link o un evento su Calendar senza scaricare app o altro sul pc.

programmi per videochiamate

Zoom, l’applicazione per riunioni online

Altrettanto famosa è Zoom un’app per smartphone, tablet o computer, che si può usare anche da browser, che permette di organizzare riunioni online perfette. Si parte dal piano Basic, gratuito, che garantisce la partecipazione a un massimo di 100 persone. Il lato fastidioso è che nelle chat di gruppo dopo 40 minuti la videochiamata si interrompe e bisogna farla ripartire da capo. E poi ci sono altre tipologie di abbonamento che garantiscono più funzionalità. Per partecipare basta avere un link o un codice che garantisce l’accesso alla riunione. Si può anche condividere il proprio schermo e chi partecipa può alzare la mano per intervenire o scrivere in chat, così da non creare confusione.

Videochiamate di gruppo con Whatsapp

Sicuramente un’altra app che ci viene in mente è Whatsapp. La usiamo tutti i giorni sia per lavoro sia per i tenerci in contatto con i nostri amici e i nostri parenti. È comoda e funzionale, anche perché tutti praticamente ce l’abbiamo già sul nostro telefonino. Possiamo inviare messaggi, foto, file, messaggi vocali e anche fare telefonate e videochiamate. Tutto gratuitamente: l’app si scarica gratis e anche ogni attività che facciamo lo è (e lo sarà per sempre, nonostante alcune catene su Whatsapp che ci informano di tanto in tanto che diventerà a pagamento).

Il problema con Whatsapp è che non si possono fare videochiamate con più di quattro persone. E si può usare solo il telefonino. Se vi serve per il tempo libero, magari per una call di famiglia o con gli amici più stretti, o magari per una videochiamata di lavoro con i colleghi più vicini a voi, si può sfruttare. Altrimenti meglio cercare altrove la vostra soluzione per le videochiamate. Qui i nostri consigli per chattare in gruppo senza gaffe: mi raccomando, seguiteli tutti!

Jitsi Meet

Jitsi Meet è un’app che consente di messaggiare in modo istantaneo e fare videoconferenze del tutto gratuitamente, su computer e smartphone. PEr avviare una videocall basta dare un nome a una “stanza” e poi condividere quel nome con tutti i possibili partecipanti. Solo chi ha il nome può partecipare. La comodità è che non serve registrarsi o avere un indirizzo mail. Il progetto è open source, totalmente gratuito. Garantisce fino a 35 partecipanti e permette anche di condividere lo schermo. E c’è anche la funzionalità live streaming per aprire la conversazione a un pubblico di YouTube.

 

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI