Vacanze a Roma

Vacanze a Roma: 20 cose assolutamente da non perdere

Vacanze a Roma, cosa vedere nella Città Eterna? Ecco alcune mete imperdibili

Dove andare per fare una vera e propria scorpacciata delle bellezze della Città Eterna? Per delle belle vacanze a Roma ci sono almeno 20 mete che non dovrebbero assolutamente mancare nella programmazione di un viaggio della capitale d’Italia?

Scopriamo insieme tutto quello che c’è da ammirare in città.

Panorama di Roma

Roma non fu costruita in un giorno, recita una vecchia frase storica sulla Città Eterna. E c’è da crederci, visto che ci sono tantissime mete che durante le nostre vacanze a Roma non dovremmo perdere per nessuna ragione al mondo. Così tante che un viaggio solo nella capitale non basta: ogni volta che andiamo, ci auguriamo di poterci tornare il più brevemente possibile, non è vero?

Roma è una città romantica, culturale, storica che non lascia indifferenti nemmeno gli amanti del buon cibo, viste le tante proposte enogastromiche che la città offre: gli spaghetti alla carbonara, i carciofi alla giudia e alla romana, la pajata, la coda alla vaccinara, l’abbacchio, i supplì, il trapizzino e chi più ne ha più ne metta!

Per delle perfette vacanze a Roma, però, ci sono delle mete che non possiamo perderci per nessuna ragione al mondo. Noi ve ne elenchiamo almeno 20 per un weekend a Roma o più giorni. Le vostre preferite, quali sono?

Colosseo e Foro Romano

Colosseo e Foro Romano

Ovviamente non potete andare a Roma e non fermarvi a vedere uno dei suoi simboli più famosi. Il Colosseo si trova in pieno Centro Storico: era l’anfiteatro che accoglieva spettacoli e combattimenti cruenti di gladiatori e animali, ma anche i giochi Romani e poteva ospitare fino a 50mila spettatori. Si tratta del più grande anfiteatro dell’Antica Roma.

Quando si acquista il biglietto per visitare all’interno il Colosseo, questo vale anche per poter ammirare il Foro Romano (e anche il Colle Palatino). Ovviamente bisogna visitare tutti questi siti che ci portano con la mente alla gloriosa magnificenza dell’Antica Roma, tra rovine di edifici religiosi e amministrativi e antichi mercati.

Piazza San Pietro

Sì, lo sappiamo, non è Roma e non è nemmeno più Italia, perché ci troviamo in Vaticano. Ma se si va a Roma non si può non fare un salto ad ammirare Piazza San Pietro e la Basilica di San Pietro, facendo un giro all’interno della chiesa più importante della religione cattolica e magari salendo fin sulla Cupola, per avere un panorama assolutamente mozzafiato sulla Città Eterna. Se non c’è troppa coda o se avete preso i biglietti in anticipo, da non perdere i Musei Vaticani e la Cappella Sistina.

Da Castel Sant’Angelo (ve ne parleremo più avanti) arrivate a piedi al Vaticano, la nazione più piccola del mondo, ma anche uno dei luoghi più visitati e conosciuti al mondo. All’interno del Vaticano vivono il papa, preti, suore, dignitari e le guardie svizzere, che si chiamano così perché solo chi è svizzero e cattolico può vestire questo importante ruolo, giurando fedeltà al pontefice e a nessun altro.

Arrivati in Piazza San Pietro lasciatevi abbagliare dal colonnato (280 colonne e 145 statue di santi) e dall’obelisco egizio, circondato da fontane, che sorge al centro. Magari potreste essere fortunati e ricevere una benedizione dal papa, dalla famosa finestra da cui si affaccia per incontrare, seppure a distanza, i fedeli.

Piazza San Pietro

Piazza Venezia e l’Altare della Patria

Ovviamente una visita a Roma deve includere anche una puntata a Piazza Venezia, che si trova poco distante dal Foro Romano, dall’altra parte di Via dei Fori Imperiali. Si tratta di una delle principali piazze romane: da qui partono le strade che portano ad ammirare tutte le attrazioni turistiche più frequentate della città. Qui sorge il famosissimo Monumento a Vittorio Emanuele II, che tutti conosciamo come Vittoriano o Altare della Patria. L’edificio in marmo bianco è dedicato al primo re d’Italia e ospita la tomba del milite ignoto. Da non perdere anche la colonna di Traiano.

Piazza del Campidoglio

Lo sapevate che Piazza del Campidoglio è stata progettata da Michelangelo? Questo era il luogo dove in passato si governava ed era non solo il centro politico, ma anche quello religioso della città. Piazza del Campidoglio ospita il Palazzo Senatorio, il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo, con i Musei Capitolini e il Museo di Arte e Archeologia. È qui che potrete ammirare la famosa statua della Lupa Capitolina, altro storico simbolo della Città Eterna, che ricorda la leggendaria nascita di Roma, con la lupa che si prese cura di Romolo e Remo, fondatori della città, dando loro il latte.

I sette colli di Roma

Se siete a Roma non potete non fare un giro per i Sette Colli di Roma. Se non altro per mettere a frutto ore e ore di studio dalle elementari in poi per ricordarvi tutti i nomi. I sette colli di Roma sono le alture sulle quali è stata costruita la città antica. Storicamente sono l’Aventino, il Campidoglio, il Celio, l’Esquilino, il Palatino, il Quirinale, il Viminale, ma oggi si considerano come colli romani anche il Pincio, il Gianicolo e il Vaticano.

Le alture fanno parte di un sistema collinare che è formato da tre lunghe dita di una mano, che si uniscono a est dove oggi c’è la Stazione Termini, la principale della città.

Pantheon

Sicuramente anche il Pantheon è uno degli edifici più famosi di tutta Roma. Anche perché è il più antico meglio conservato della città laziale. Un tempo qui si osservava il culto delle mitologiche divinità romane, ma nel settimo secolo è diventata una chiesa cristiana. L’ingresso è gratuito e all’interno rimarrete senza parole per la cupola che sovrasta tutto e per l’oculus, l’apertura nella cupola che dà vita a effetti di luce che vi lasceranno senza parole. Qui sono ospitate le tombe di Raffaello e di Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia. Tappa fondamentale delle vostre vacanze a Roma, non dimenticatelo.

Fontane a Roma

Fontana di Trevi

Monumento celebrato anche da un film che ha fatto la storia del cinema italiano, la Fontana di Trevi si trova poco distante dal Pantheon. È la fontana più famosa d’Italia e addirittura d’Europa, ricorda le classiche vacanze romane. È la location perfetta per le vostre foto da condividere su Instagram e anche per dichiararvi alla vostra amata o al vostro amato. E se volete tentare la sorte ed esprimere un desiderio, non dimenticatevi di lanciare due monete nella fontana. Una per il desiderio e una per essere sicuri che prima o poi tornerete per altre vacanze a Roma. O magari per trasferirvi qui definitivamente.

Piazza Navona

Chi va a Roma non può non andare in piazza Navona per scattare fotografie indimenticabili che celebreranno il nostro viaggio nella capitale. Si trova proprio nel centro storico, vicino al Pantheon, ed è una delle piazze più famose di tutta Roma. Qui si possono ammirare la Fontana dei Quattro Fiumi, la Fontana del Nettuno e la Fontana del Moro.

Piazza di Spagna

Ecco un’altra famosa piazza di Roma, che è assolutamente da visitare durante le vostre vacanze a Roma. Il panorama che si apre ammirando la celebre scalinata monumentale che conduce alla chiesa di Trinità dei Monti è davvero incredibile. Difficile trovare un altro posto del genere nel mondo. Sulla scala spesso sostano turisti e romani in cerca di riposo, ma viene anche usata come luogo di incontro, anche se spesso vedersi in quella folla è un po’ impossibile. Da ammirare nella piazza la celebre Fontana della Barcaccia.

Vista dal Tevere

Via del Corso e via Condotti

Roma non è solo storia, cultura, arte, leggende. È anche shopping. Sono due le storiche vie dello shopping della città, che possono diventare una meta insolita delle vostre vacanze a Roma. Anche se non dovete fare grandi acquisti o se i negozi presenti sono di un livello troppo alto, ci si può rifare comunque gli occhi in via Condotti, dove sorgono le boutique dei fashion brand più prestigiosi, come Armani e Gucci. Via del Corso, invece, è più low cost, con grandi catene di negozi di abbigliamento decisamente più abbordabili.

Piazza del Popolo

Sì, Roma è la città dalle tante piazze (così come dalle tante chiese e dalle tante fontane). Una visita merita anche Piazza del Popolo, sicuramente una delle più grandi di tutta roma. Ospita 3 chiese, un obelisco e alcune fontane. Salendo sul colle che la sovrasta, fermatevi assolutamente a fare una delle foto più belle che avrete di Roma.

Le Chiese di Roma

Abbiamo citato il Vaticano e la Basilica di San Pietro. Ma le chiese di Roma sono tantissime: pare che siano almeno 900. Ci sono la Basilica di San Giovanni in Laterano, seconda più grande dopo San Pietro, la Basilica di San Paolo Fuori le Mura, dove c’è la tomba di San Paolo, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il più grande dedicato alla mamma di Gesù. Ma durante le vostre vacanze a Roma, perché non scoprire anche tutte le altre perle religiose che la città offre? La chiesa della Trinità dei Monti in piazza di Spagna, la Chiesa del Gesù, la Chiesa di Santa Maria della Concezione, la Basilica di San Clemente al Laterano, la Basilica di Santa Maria in Trastevere, la Basilica di San Pietro in Vincoli…

I Musei di Roma

Parlando di altre location abbiamo già accennato a diversi musei, come i Musei Capitoli in piazza del Campidoglio e i Musei Vaticani (13 musei tutti in uno). Ma ci sono anche il Museo Palatino, la Galleria Nazionale d’Arte Antica, le Gallerie Nazionali d’Arte Antica Barberini e Corsini, il Museo dell’Ara Pacis, la Galleria di villa Borghese, ETRU Museo Nazionale Etrusco, il Museo Ebraico di Roma, il Museo Leonardo Da Vinci, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, il Museo MAXXI.

Castel Sant'Angelo a Roma

Castel Sant’Angelo

Superando il Tevere attraversando ponte Sant’Angelo si arriva a Castello Sant’Angelo, edificio costruito dall’imperatore Adriano e che all’inizio doveva essere un mausoleo. Nel corso della storia ha subito molte modifiche: lo sapevate che è collegato direttamente al Vaticano? Era qui che correvano i papi per rifugiarsi durante assedi e invasioni. Da ammirare, prima di entrare, le 10 statue di angeli del Bernini posizionate sul ponte, mentre dentro il Castello c’è molto da visitare.

Villa Borghese e i suoi giardini

Chi organizza le vacanze a Roma deve prevedere se non un giorno intero, almeno qualche ora all’interno dei giardini di Villa Borghese. Dopo la frenesia delle strade romane e dei siti più visitati dai turisti, qui si torna a respirare, passeggiando tra vicoli e viuzze, sostando lungo i laghi sui quali si aprono statue, fontane e anche templi. E perché non fermarsi anche al Giardino botanico?

Trastevere

Sicuramente Trastevere è uno dei quartieri più famosi di Roma, che non deve assolutamente mancare tra le tappe delle nostre vacanze a Roma programmate. Il quartiere è assolutamente affascinante e le sue viuzze strette e piene di natura vi sapranno conquistare.

Quartiere Trastevere a Roma

Campo de’ Fiori

E perché non fare un salto a Campo de’ Fiori? Qui potrete scoprire la vera Roma, grazie al mercato frequentato ogni mattina dai veri romani. Per i turisti è un modo per scoprire com’è la vita in una metropoli come la capitale italiana, che ha saputo modernizzarsi, lasciando però ovunque tracce del suo storico passato, che ci appassionano sempre. E poi è una scusa per comprare qualche specialità.

Cinecittà

E perché non tuffarsi nel passato storico del mitico cinema italiano e nel presente ricco di produzioni davvero interessanti? Gli studi di Cinecittà, la gloriosa casa cinematografica italiana che ha sfornato grandi kolossal del passato e ospitato tra le sue mura le star internazionali più amate, è aperto al pubblico. Perché non approfittarne?

Cimitero del Testaccio

Forse non interesserà a tutti, ma il cimitero acattolico del Testaccio è sicuramente un luogo dove fermarsi per un po’ e ammirare le tombe del politico italiano Antonio Gramsci, dei poeti inglesi Percy Bysshe Shelley e John Keats, dello scultore statunitense William Wetmore Story, dello scrittore italiano Andrea Camilleri, dell’attore italiano Arnoldo Foà, dello scrittore Carlo Emilio Gadda, e di molti altri ancora. Nel perimetro del cimitero c’è una delle più famose colonie feline della capitale.

Quartiere Coppedè

Infine, perché non andare a visitare il quartiere Coppedè? È una location unica, un vero e proprio esperimento di architettura che ha mescolato insieme stili diversi, per un risultato finale che conquista a prima vista.

Il Lago di Garda che non ti aspetti: viaggio a Tremosine

Borghi più belli del Piemonte, guida ai paesi mozzafiato della regione

Gadget da viaggio: gli accessori indispensabili in aereo

Tuttomondo di Keith Haring a Pisa: la mostra a Palazzo Blu e il murales

Consigli di viaggio in Argentina - Cosa fare e come risparmiare

Tour della Val d'Orcia: Montepulciano, Pienza e Montalcino

Labirinti in Italia famosi