Cristalli liquidi per capelli, cosa sono e quando bisogna usarli

Avete mai sentito parlare dei cristalli liquidi per capelli? Scopriamo cosa sono, a cosa servono e quando sono consigliati

Home > Bellezza > Cristalli liquidi per capelli, cosa sono e quando bisogna usarli

I cristalli liquidi per capelli possono essere dei validi alleati per la nostra bellezza. Ne avete mai sentito parlare? Il vostro parrucchiere vi ha mai suggerito questo trattamento? Sappiate che i benefici per le nostre chiome sono molti, andiamo a conoscerli meglio.

a cosa servono i cristalli liquidi

I cristalli liquidi per capelli sono delle sostanze che contengono principalmente ingredienti naturali e spesso biologici (mentre in passato molte liste degli ingredienti contenevano siliconi) che non sono ne allo stato liquido ne allo stato liquido, ma in una via di mezzo. I prodotti usati per i capelli sono una sorta di olio in grado di rendere i capelli più forti, sani e belli, grazie proprio all’oleosità che li contraddistingue che è in grado di applicarsi alla perfezione ai fusti capillari.

La Treccani viene in nostro soccorso definendo cosa sono i cristalli liquidi, o meglio le fasi liquido-cristalline, sono uno stato della materia che si trova a metà tra lo stato solido cristallino e lo stato liquido isotropo. Con questa definizione si è soliti indicare tutte quelle sostanze che mostrano questa particolare fare. Hanno caratteristiche tipiche di un liquido (l’alta fluidità, l’incapacità di sopportare sforzi di taglia, la formazione di gocce) e caratteristiche dei solidi, come le loro proprietà elastiche, ottiche, elettriche e magnetiche.

Il prodotto per capelli è stato pensato appositamente per i capelli, per poterli “disciplinare”: quindi non solo per renderli più facilmente pettinabili e governabili, ma anche per permettere alla piega di tenere il più a lungo possibile. Anche voi siete stanche di stare ore a farvi i capelli e poi, non appena uscite, a causa del vento, della pioggia, dell’umidità o di altri fattori non dipendenti dalla vostra volontà, di guardarvi nelle vetrine o negli specchi che trovate, notando che tutti i vostri sforzi e i vostri sacrifici sono risultati vani? Allora i cristalli liquidi sono il prodotto che fa al caso vostro.

chi usa i cristalli liquidi per capelli

Quando servono

Dopo aver visto cosa sono, sorge spontanea un’altra domanda. A cosa servono i cristalli liquidi per capelli? Se ci tenete ad avere capelli nutriti in profondità, più belli, più facili da pettinare e da tenere in ordine durante ogni momento della giornata, allora il trattamento con cristalli liquidi è proprio quello che fa al caso vostro. In realtà sono consigliati per tutte le donne, perché con un solo prodotto si possono avere risultati da favola.

I cristalli liquidi possono venire in nostro soccorso quando i nostri capelli sono stati sottoposti a stress così forti e pesanti da non apparire più al massimo della forma. Se siamo solite lavarli spesso, fare molte piastre, fare spesso le tinte e anche se stiamo in giro per molto tempo, subendo anche sui capelli l’azione di smog e sostanze inquinanti, possiamo trovarci di fronte a capelli danneggiati. In particolare nelle punte.

I cristalli liquidi, aderendo al capello e rimanendo in superficie, non entrando quindi nella struttura del capello, possono garantire risultati assolutamente unici per mantenere la messa in piega per più tempo. Capelli sani e belli più a lungo, il sogno di ogni donna. Anche perché il trattamento aiuta a evitare l’effetto crespo, a sigillare le doppie punte e a mantenere i capelli in ordine per più tempo.

Il trattamento con cristalli liquidi si adatta a tutti i tipi di capelli, quindi in linea teorica tutte le donne possono sfruttarne i benefici. Si può applicare sui capelli lisci, sui capelli mossi, sui capelli ricci ed è l’ideale per ogni tipo di piega e acconciatura. Essendo un trattamento estetico e di bellezza, è ideale per tutte le donne che hanno i capelli estremamente secchi, sfibrati, indeboliti dalle troppo tinte, spenti e difficili da mantenere in piega.

Si possono usare tutto l’anno, per capelli sempre perfetti in ogni occasione. Ma diventano alleati preziosi in autunno e in inverno, quando la pioggia e l’umidità potrebbero mettere a dura prova i nostri tentativi di rimanere per più di 10 minuti con una piega perfetta.

Come usare i cristalli liquidi per capelli

Come si applicano

Come si applicano e come si usano? Ovviamente come ogni prodotto non bisogna esagerare. E bisognerebbe scegliere trattamenti per i capelli che siano il più possibile naturali. Prima di applicarli date sempre un’occhiata alla lista degli ingredienti per capire se si tratta di una soluzione che fa al caso vostro o se potete rimediare in un altro modo per avere una piega perfetta senza effetti collaterali.

Una volta compreso se il prodotto è adatto o meno alle vostre esigenze, ecco il secondo consiglio: non abusate di questo trattamento. Basterà una quantità davvero minima per ottenere il risultato sperato e avere capelli bellissimi e per più tempo. Si devono applicare dopo aver fatto lo shampoo, ma avendo cura di togliere l’acqua in accesso, utilizzando un asciugamano e tamponando e magari aiutandovi anche con il phon, così i fusti saranno pronti a ricevere il trattamento di bellezza e a mantenerlo a lungo.

Ne basteranno pochissime gocce, giusto 3 o 4, da applicare sulle lunghezze dei capelli, lavorando come una piastra per lisciare le ciocche di capelli. A questo punto possiamo iniziare con la messa in piega dei capelli tramite spazzola e asciugacapelli, ma se dovessimo notare che i capelli secchi possono rovinare il risultato finale, possiamo aggiungere un po’ di cristalli liquidi. Sempre senza esagerare, ovviamente.

I cristalli liquidi si possono usare anche con la piastra, a patto però di applicarli dopo averla utilizzata e non prima, andando ad applicare il prodotto in particolare sulle punte. Anche in questo caso, andateci piano con le quantità.

Perché non è consigliabile esagerare con le dosi dei cristalli liquidi? Perché altrimenti non otterremmo il risultato sperato e la nostra chioma potrebbe apparire un po’ troppo appesantita. Con le giuste quantità, possiamo ricorrere a questo rimedio anche ogni giorno, sui capelli bagnati o su quelli asciutti.

cristalli liquidi per capelli

I cristalli liquidi per capelli fanno male?

I cristalli liquidi sono un trattamento estetico e non curativo. Possiamo usarli per poter avere capelli subito più belli, ma dovremmo comunque agire in profondità e scoprire le cause dei nostri problemi per poter avere sempre chiome perfette. Come abbiamo visto in precedenza non dovremmo esagerare con le quantità di prodotto, perché potremmo ottenere il risultato contrario. Capelli appesantiti, brutti da vedere e da accarezzare, che hanno di nuovo bisogno di uno shampoo. E sappiamo quanto sia fondamentale evitare di fare troppi shampoo, non è vero?

Altra questione per capire se i cristalli liquidi fanno male oppure no: quali usare? Alcuni esperti consigliano di non usare i prodotti a base di siliconi. Se avete deciso di eseguire il trattamento a casa o se avete deciso di rivolgervi al vostro parrucchiere di fiducia, dovreste informarvi sull’INCI degli ingredienti. E capire se i siliconi  fanno davvero male alla nostra salute.

I siliconi sono ingredienti usati per la cura dei capelli e della pelle. Li troviamo spesso i prodotti di haircare, come shampoo e balsami (i siliconi più comuni sono dimethicone, amodimethicone, cyclomethicone, cyclopentasiloxane). Sono ingredienti resistenti all’acqua, che proteggono la cute e rendono i capelli morbidi e lucenti. Di per se, assicurano gli esperti, non sono tanto pericolosi per la pelle e per i capelli, ma sarebbe sempre bene optare per ingredienti naturali. Controllando l’INCI del prodotto possiamo conoscere la quantità di siliconi presenti: più la dicitura è in alto nell’elenco, maggiore è la concentrazione.

Visto che si possono sostituire con prodotti del tutto naturale, perché non preferire dunque gli ingredienti che vengono dalla natura? Anche perché se è vero che non esistono evidenze scientifiche che condannino tali prodotti, sappiamo che, invece, possono far male alla salute del pianeta. Non sono infatti sostanze biodegradabili.

Cristalli liquidi per capelli lunghi

Come scegliere i migliori per i capelli

Adesso che abbiamo capito cosa sono, come funzionano, come si applicano e cosa fare per evitare danni ai capelli, dobbiamo capire come scegliere i prodotti migliori da applicare sulle nostre teste. In commercio ovviamente ne possiamo trovare di tantissimi tipi, spetta a noi fare la selezione dei marchi e delle proposte più adatte e sicure per la salute dei capelli.

Abbiamo detto in precedenza che i cristalli liquidi per capelli di prima generazione contenevano i siliconi, che andrebbero però evitati. Per fortuna oggi la maggior parte di questi prodotti è ricca di ingredienti naturali e biologici, che sono quelli da prediligere sempre quando si tratta della cura del corpo quotidiana.

Secondo gli esperti i cristalli liquidi con i semi di lino sono più efficaci, perché questo ingrediente della natura è un toccasana per la nostra chioma grazie alla vitamina E che aiuta i capelli a crescere foti e sani e ad altre proprietà che permettono di bilanciare il pH naturale del cuoio capelluto, a regolare la produzione di sebo, a nutrire i capelli e a renderli più lisci e pettinabili.

Altri ingredienti che possono fare al caso nostro sono gli oli vegetali in generale, il pantenolo, le germe di grano, l’aloe, l’argan, l’olio di macadamia, l’olio di cocco.

Per poter scegliere il prodotto migliore il consiglio è sempre quello di rivolgervi a un parrucchiere di vostra fiducia che sappia utilizzare le soluzioni migliori non solo per avere risultati perfetti, ma anche che si prendono cura della salute.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI